Arresto cardiaco in piscina a Marina di Pietrasanta per un bimba di 10 anni

La piccola è stata portata all'OPA di Massa per un tentativo estremo di salvarla

Intervento del 118 al bagno Texas a Marina di Pietrasanta, questo pomeriggio poco dopo le 16, per una bimba di 10 anni in arresto cardiaco in piscina. La piccola, in vacanza con i genitori, era appena entrata in acqua quando ha iniziato a vomitare, perdendo i sensi.  Forse a causa di una congestione. Immediato l’intervento dei bagnini, che hanno tentato di rianimala, poi, in codice rosso,  è stata portata all’OPA di Massa da un’ambulanza della Misericordia per un tentativo estremo di salvarla (anche grazie alla macchina cuore-polmone presente quella sede ospedaliera). La bambina lotta tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva del nosocomio apuano.
Sul posto, al bagno Texas, sono intervenuti sia i marinai della Capitaneria di Porto di Viareggio che i Carabinieri, per i rilievi.
AGGIORNAMENTO 14 LUGLIO ORE 12.30. LEGGI QUI: Malore in piscina, la bimba è in prognosi riservata

Aggiornato il: 13-07-2019 18:47