Nel fine settimana ritirate 34 patenti e tolti 1.668 punti. In 139 sorpresi a guidare con il telefonino in mano, in 60 senza le cinture allacciate - Cronaca Toscana Versiliatoday.it

Nel fine settimana ritirate 34 patenti e tolti 1.668 punti. In 139 sorpresi a guidare con il telefonino in mano, in 60 senza le cinture allacciate

Nel fine settimana ritirate 34 patenti e tolti 1.668 punti. In 139 sorpresi a guidare con il telefonino in mano, in 60 senza le cinture allacciate.  

È di 34 patenti ritirate e 1.668 punti sottratti il bilancio dell’operazione effettuata, lo scorso fine settimana, in Toscana dalla Polizia Stradale, che ha monitorato non solo l’esodo dei vacanzieri verso le principali località turistiche e balneari regionali, ma anche il popolo della movida, per prevenirne gli sballi.

Il dispositivo è stato attuato in modo da variare, a seconda delle necessità del momento, lo schieramento sul campo dei 240 equipaggi impiegati, anche sulla base delle informazioni ricevute dall’elicottero dell’8° Reparto Volo della Polizia di Stato che, dall’alto, ha continuamente monitorato il flusso veicolare.

I controlli hanno interessato 1.678 persone e 1.552 veicoli, con 680 infrazioni accertate e 29 conducenti positivi all’etilometro. Gli autovelox e i telelaser hanno pizzicato 211 veicoli che correvano troppo e sui proprietari sono in corso accertamenti per giungere alla notifica dei verbali. Ad altri 78 automobilisti è stato intimato l’alt sul posto per contestare l’eccesso di velocità, mentre 60 erano senza cinture e ben 139 quelli con il telefonino in mano, rimasti molto sorpresi quando hanno visto spuntare la paletta della Polstrada dalle auto civetta.

Gli incidenti rilevati sono stati 30, mentre gli interventi di soccorso 239, la gran parte dovuti ad avarie meccaniche.

Nella notte tra sabato e domenica, a Marina di Pietrasanta (LU), i poliziotti della Sezione di Lucca e della Sottosezione di Viareggio, supportati da un Ufficio mobile nonché da un medico e da un infermiere della Questura lucchese, hanno presidiato le strade che conducono ai locali più in della Versilia, per sottoporre all’etilometro e al drugh-test i conducenti che apparivano su di giri. Su 49 controllati, in 10 avevano bevuto troppo, tant’è che la Polstrada gli ha ritirato la patente e tolto, complessivamente, 140 punti. In 5 erano positivi pure alla droga e nei prossimi giorni i loro tamponi saranno inviati a Roma per le controanalisi.

Anche in Maremma la Polstrada ha monitorato domenica notte il flusso di veicoli in transito su quel litorale. I poliziotti della Sezione di Grosseto e del Distaccamento di Orbetello hanno controllato 83 persone, di cui 5 sono risultate positive all’etilometro. A tutti è stata ritirata la patente e sottratti 50 punti.

A Prato l’attenzione si è concentrata verso chi si mette alla guida e si distrae con il telefonino. I poliziotti della locale Sezione, con un dispositivo attuato da equipaggi in divisa e in abiti civili, sabato mattina ne hanno sorpresi 17 nella zona a ridosso del Macrolotto, ritirando la patente a un recidivo. Un’altra patente è stata ritirata a un uomo che aveva alzato troppo il gomito. In tutto sono state contestate 38 infrazioni, per circa 7.000 euro di multa e 92 punti decurtati.

Anche nel capoluogo fiorentino la Polstrada nel week-end ha messo sotto tiro chi è al volante senza cinture o smanettando sul cellulare, spesso usando veicoli non revisionati. Le pattuglie della Sottosezione di Firenze Nord e della locale Sezione si sono posizionate sul tratto autostradale che attraversa la città e lungo i viali che portano in centro, utilizzando anche auto civetta e lo street-control, in grado di leggere le targhe e segnalare i veicoli senza assicurazione o revisione. Sono stati sanzionati 28 conducenti privi di cinture e 45 che guidavano con il telefonino in mano, oltre a 15 mezzi non revisionati. Positivi all’etilometro sono risultati in 5, a cui la Stradale ha tolto la patente e sottratto 10 punti ciascuno.

Aggiornato il: 05-08-2019 13:50