Malore in mare, muore diportista all’Elba

Nelle prime ore della mattinata odierna, perveniva alla Sala Operativa della Capitaneria
di Porto di Portoferraio, una segnalazione sul numero blu per le emergenze in mare
1530 circa la presenza di una persona colta da malore a bordo di un'unità alla fonda
nella rada del porto di Marina di Campo.
La richiesta di aiuto proveniva da un diportista che aveva colto concitate grida di
soccorso provenienti da altra unità da diporto, in particolare da parte dei familiari
(moglie e figlia) di una persona di anni 62 anni in probabile arresto cardio-respiratorio.
Veniva pertanto contattato il servizio 118 per disporre l’invio di una autoambulanza sul
posto, mentre il Titolare della Delegazione di Spiaggia di Marina di Campo si attivava
immediatamente per organizzare il trasbordo della persona in porto.
Nel frattempo lo stesso diportista che aveva chiamato i soccorsi si recava sull'unità con
a bordo il malcapitato riuscendo con perizia e coraggio a portare il natante in banchina
e consentire l’immediato intervento dei sanitari della Pubblica Assistenza con i propri
dispositivi.
Nonostante le operazioni di rianimazione effettuate, veniva purtroppo constatato il
decesso dell’uomo, un turista di Grosseto, che veniva poi trasferito a Portoferraio.
I familiari venivano pertanto assistiti nel triste momento presso i locali della Delegazione
di spiaggia, mentre l’unità da diporto veniva lasciata ormeggiata nel posto assegnato
dal comandante del porto per essere successivamente consegnata a dei parenti del
defunto.

Aggiornato il: 12-08-2019 19:27