Polizia e Carabinieri interrompono un rave party

L’intervento, con un brillante lavoro di squadra, della Polizia di Stato e dei Carabinieri ha interrotto un rave party, organizzato per Ferragosto, nelle campagne senesi del comune di Montepulciano.
I giovani, circa un centinaio, tutti italiani tra i 17 e i 35 anni, si erano radunati nottetempo, introducendosi all’interno dell’area rurale di proprietà dell’Azienda agricola “Poggio alla Sala”.
La mattina del 15 hanno continuato ad arrivare sul posto, a piccoli gruppi, sia a piedi che a bordo di autovetture, da diverse parti della Toscana, dal Veneto, dalla Lombardia, dal Piemonte e dall’Emilia Romagna.
L’immediato, congiunto, intervento del Dirigente e dei poliziotti del Commissariato di Chiusi e dei Carabinieri della Compagnia di Montepulciano, nonché di personale della Questura di Siena e del Comando Provinciale dei Carabinieri di Siena, ha consentito di identificare i promotori, tre toscani di circa 35 anni, e tutti i partecipanti.
Dopo gli accertamenti di rito i giovani sono stati allontanati.
A seguito della querela, sporta dai proprietari per occupazione abusiva, tutti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria.

Aggiornato il: 18-08-2019 7:07