Malore in piscina, autopsia sul corpo del 19enne

19enne morto dopo malore piscina: effettuata autopsia Viareggio, nell’ambito di inchiesta per omicidio colposo Eseguita nel pomeriggio all’ospedale Versilia l’autopsia sulla salma di Matteo Yang Tao, 19 anni di origini cinesi e residente a Milano, morto dopo che a Ferragosto aveva accusato un malore mentre faceva il bagno nella piscina dello stabilimento Sauro a Viareggio (Lucca).
L’autopsia è stata effettuata nell’ambito di un’inchiesta della procura di Lucca per omicidio colposo che vede indagata una bagnina, peraltro colei che era intervenuta subito a prestare i primi soccorsi al 19enne appena lo ha notato esanime sul fondo della vasca.
Secondo quanto ricostruito, il ragazzo era in compagnia di amici ed aveva partecipato ad una ‘cocomerata’ al bagno e poi, dopo esser stato visto mangiare fette di cocomero si è buttato in acqua e si è sentito male, forse per una congestione.
La famiglia del 19enne ha seguito l’autopsia venendo assistita dall’avvocato Renato Maturo e dal consulente medico legale Susanna Gamba.

Aggiornato il: 24-08-2019 19:46