Criticità nei servizi socio sanitari, il Pd di Viareggio chiede soluzioni per i cittadini - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Criticità nei servizi socio sanitari, il Pd di Viareggio chiede soluzioni per i cittadini

La popolazione di Viareggio, prevalentemente, è una popolazione anziana e come tale quando deve spesso  ricorrere a prestazioni socio sanitarie;  ha la necessità di doversi spostare perché il presidio ospedaliero è in Lido di Camaiore ed i servizi territoriali non erogano tutte le attività. A questo dobbiamo aggiungere che sempre più l’accesso alla prenotazione di servizi avviane per via telematica e sempre meno in postazioni fisse (centro prenotazioni servizi) ma per telefono. Da questa situazione scaturisce una particolare attenzione alla mobilità con forti ricadute sul traffico locale e su una non adeguata funzionalità della mobilità pubblica.

Lo scrive in una nota il Pd di Viareggio.

I CUP -Il servizio CUP nella nostra Città è erogato presso il distretto Ex Ospedale Tabarracci, presso la Clinica Barbantini ( in un luogo estremamente periferico e lontano dai centri abitati) nelle farmacie o in servizi ad esse collegate, in alcune attività di distretto e alla Croce Verde; le attività che hanno funzionalità sono quelle presso lo sportello, le prenotazioni tramite telefono è quasi impossibile effettuarle ( tempi di attesa oltre i 15 minuti). Non i tutti gli sportelli CUP sono abilitati per tutte le prestazioni, per alcune ci si deve rivolgere esclusivamente al Presidio dell’Azienda.

I TEMPI DI ATTESA PER LE PRESTAZIONI DIAGNOSTICHE:-Nonostante le politiche regionali abbiano favorito percorsi atti a diminuire i tempi di attesa per esami e visite, anche con il ricorso al privato sociale con tariffe agevolate, rimane il problema delle lunghe attese per particolari esami e soprattutto per quella fascia di persone che sono esenti e che se ricorrono al mercato sociale devono pagare comunque una tariffa.

IL CENTRO PRELIEVI-I prelievi di sangue si effettuano esclusivamente presso il distretto Terminetto, il distretto Torre del Lago, l’ex ospedale Tabarracci e presso il punto COOP; per i prelievi domiciliari i tempi di attesa sono di 40 giorni. Come ben intuibile il distretto Terminetto serve la popolazione dei quartieri periferici del Varignano e della Migliarina, l’ex ospedale Tabarracci il centro città e la COOP la parte a nord della Città e parte del Lido di Camaiore, su Torre del Lago vi è il distretto. Oltre il non agevole raggiungimento dei centri con i servizi pubblici si deve considerare la difficoltà di un adeguato numero di parcheggi nelle zona dell’ex ospedale Tabarracci. Manca poi un centro prelievi che possa essere di riferimento alla Darsena e all’ex campo di aviazione ( zone ad alta densità abitativa). Con recente disposizione è venuto a mancare anche il servizio prelievi domiciliare effettuato da privati autorizzati dall’azienda sanitaria che di fatto offriva un grosso contributo al servizio.

IL TRASPORTO SOCIO SANITARIO- Mentre il servizio di emergenza urgenza è garantito efficacemente su tutto il territorio, altrettanto non si può dire del servizio in convenzione per i trasporti secondari, in moltissimi casi non vengono autorizzati dall’azienda e/o sono limitati a cicli brevi nonostante la patologia dei pazienti ne richiederebbe l’accesso ( terapie riabilitative, cicli di chemio, ecc..) Pertanto il Pd di Viareggio chiede che l’Azienda sanitaria e il Comune di Viareggio si facciano carico di tale problematiche e avviino un tavolo di confronto per trovare soluzioni che facilitino l’accesso degli anziani e degli ammalati alle prestazioni sanitarie erogate dal servizio pubblico.

(Visitato 145 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 27-09-2019 11:22