Abbellire Viareggio con le statue: Zappelli risponde al Pd - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Abbellire Viareggio con le statue: Zappelli risponde al Pd

“Come noto i problemi della città sono molti; tanti sono stati risolti, altri sono in via di soluzione, altri ancora meritano di essere affrontati definitivamente. Oggi il Pd-Viareggio propone alla riflessione cittadina di comprare le sculture di Mitoraj e suggerisce di prendere contatti con la famiglia perché magari ci farebbe uno ‘sconticino’ proprio come propone Aronne Piperno ebanista al Marchese del Grillo che si rifiuta di pagargli il conto”.
E’ il consigliere avvocato David Zappelli a rispondere alla proposta del Pd di abbellire la città con statue:
“Ora, va tutto bene, anche riflettere sui nostri monumenti, per esempio l’ammiraglio Campioni meriterebbe di più, siamo d’accordo, ma andare dagli eredi di Mitoraj e chiedere loro uno sconticino mi sembrerebbe un po’ fuori luogo, primo perché gli eredi non c’entrano nulla (semmai bisognerebbe rivolgersi all’Atelier Mitoraj) poi perché noi, cioè l’attuale amministrazione, ha ottenuto il comodato (essenzialmente gratuito come dice il Codice civile) delle sculture che sono in passeggiata e al porto perché abbiamo saputo convincere gli interessati, con la fondamentale mediazione di Navigo, che la bellezza di quei luoghi, unita a quella delle statue e in più nell’occasione della mostra nautica che, sempre noi, abbiamo riportato a Viareggio, sarebbe stato di vantaggio per tutti; per Viareggio, per l’Atelier Mitoraj e per la mostra della nautica. Il comodato è precario, vero, ma ci consente il ricambio, a costo zero, di sempre nuove opere, come per esempio quella di Park Eun Sun l’anno scorso in piazza Mazzini. E nell’immediato futuro stiamo lavorando per avere le opere pittoriche di uno dei più famosi pittori italiani, anzi mondiali, che ha dato inizio alla storia dell’arte italiana e lo faremo gratuitamente perché abbiamo saputo dimostrare piena affidabilità e soprattutto un’attenzione alla cultura come poche altre amministrazioni prima di questa hanno saputo fare, si pensi solo per fare un esempio all’ultimo premio Repaci. Il Pd è già in campagna elettorale (è della scorsa settimana il comunicato di piena aggressione all’attuale amministrazione) e il primo argomento è di chiedere ‘sconticini’. Mi pare un po’ triste: Viareggio, città uscita dal dissesto, non ha più bisogno di chiedere sconti a nessuno”.
(Visitato 307 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 20-10-2019 17:11