Arrestato un giovane operaio incensurato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

I militari della Stazione Carabinieri di Monsummano Terme, nel corso di un servizio predisposto per il controllo del territorio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto C. G., 23enne operaio incensurato di Monsummano, ritenuto responsabile di spaccio e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari, insospettiti dall’atteggiamento del giovane che con la propria autovettura percorreva ripetutamente in tarda serata le strade del centro, decidevano di seguirlo e lo sorprendevano mentre cedeva una dose di 0.60 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ad altro giovane del luogo. Successiva perquisizione personale e domiciliare permetteva di rinvenire e sequestrare ulteriori 7 grammi di cocaina suddivisi in 12 dosi pronte per essere spacciate, materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente, nonché la somma in contanti di 80 euro ritenuta provento di spaccio.

L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Pistoia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Mentre il giovane acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Pistoia per uso personale di sostanze stupefacenti.

 

(Visitato 2.668 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto carabinieri droga monsummano terme

ultimo aggiornamento: 24-10-2019


Trema la costa toscana, scossa di terremoto nella notte: epicentro in mare

Help center, 450mila interventi di assistenza