Sea, interrogazione del Pd - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Sea, interrogazione del Pd

“Aumentate le spese di Sea Ambiente, le maggiori uscite graveranno sulle tasse dei cittadini? E per i dipendenti che operavano a Camaiore è garantita l’occupazione?”
Lo chiedono Luca Poletti, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, e Andrea Strambi, consigliere comunale Pd, con un’interrogazione al sindaco.

Il servizio di raccolta differenziata, spazzamento, decoro e pulizia sul territorio di Viareggio rappresenta uno dei servizi pubblici più importanti per una città e su cui è essenziale costruire politiche sempre più orientate alla sostenibilità e all’efficienza, nonché al contenimento dei costi che si riversano sulle tariffe ai cittadini e alle attività del territorio. Sea Ambiente, società che ha recentemente visto perdere l’erogazione degli stessi importanti servizi nel comune di Camaiore, affidati dallo stesso ad ERSU SpA, nei mesi scorsi, in base alle decisioni di Reti Ambiente,condivise anche dal Comune di Viareggio, ha istituito un CDA, al posto del precedente amministratore unico. La spesa per il CDA è passata da 36750 euro annui, previsti per l’allora amministratore unico, agli attuali 53250 del CDA (41.250 Presidente e 6.000 per ognuno dei due membri del CDA).
In una fase di incertezza sul futuro dell’azienda e sui bilanci della stessa dopo la perdita di una parte importante del fatturato non sarebbe opportuno contenere le spese invece di aumentarle? La società sul suo sito internet informa che nelle ultime settimane sono stati nominati due nuovi dirigenti; sempre sul sito della società non emerge alcuna informazione, necessaria ed obbligatoria per legge, in merito ai concorsi interni per detto passaggio di funzionari alla qualifica di dirigente.
Luca Poletti, capogruppo del Partito Democratico in Consiglio comunale, e Andrea Strambi, consigliere comunale del Pd. domandano dunque al sindaco e alla giunta se corrisponde al vero che siano stati aumentati nel 2019 sia i costi amministrativi di emolumenti al CDA sia i costi del personale, anche amministrativo; quali sono state le esigenze organizzative e soprattutto quali sono stati i procedimenti amministrativi che hanno portato, in un così breve arco temporale, alla nomina di due nuovi dirigenti, dopo che per quasi 10 anni ne era presente soltanto uno in azienda. E i dipendenti di Sea che operavano sul Comune di Camaiore hanno avuto garanzie di piena occupazione? Quali sono le iniziative che il Comune di Viareggio vuole intraprendere per fare una immediata, urgente e necessaria verifica, al fine di capire se tutto è avvenuto nel rispetto della normativa vigente?
Alla luce di quanto avvenuto con la perdita del servizio relativo al Comune di Camaiore, sono state fatte proiezioni relative ai costi del Piano Finanziario 2020 e sull’eventuale incidenza su quello in corso, per verificare se tale situazione comporterà un aggravio di spese per la nostra comunità? La risposta del sindaco dovrà rispettare i modi e i tempi del Regolamento comunale.

(Visitato 683 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 04-11-2019 15:40