M5S sulla Bretella: "Lavoriamo per il declassamento" - Comune Massarosa, Politica, Politica Massarosa Versiliatoday.it

M5S sulla Bretella: “Lavoriamo per il declassamento”

Il Senatore Gianluca Ferrara, sull’attuale attività del Sindaco di Massarosa Coluccini sulla “Bretella”, anche a seguito dell’annosa attività del Movimento 5 Stelle di Massarosa e dal Consigliere Comunale Vasco Merciadri, esprime con piacere l’interesse del primo cittadino, ma ritiene doveroso precisare che il Sindaco (già consigliere comunale nella precedente consiliatura) dimentica alcuni importanti particolari.

Coluccini, in primis, dimentica che più volte gli era stato richiesto un incontro per convenire sull’azione in corso dal Movimento 5 Stelle che da anni si batte sia sul Comune di Massarosa che sui comuni limitrofi, anche direttamente con il Ministero dei Trasporti per le istanze del Senatore Ferrara di alcuni mesi orsono dirette all’allora Ministro Danilo Toninelli e costantemente seguita con l’attuale Ministro Paola De Micheli. La variante che Coluccini chiede per Via della Sassaia, seppur utile e per la quale se vorrà potrà ricevere il supporto politico del M5S, non è un opera complementare all’autostrada e quindi di competenza regionale e comunale. La cosiddetta “variante Sarzanese via Ficaia e curva del Sasso come progetto fattibilità d’intesa con la Salt”, è una variante che da quasi un ventennio è stata promessa e mai nemmeno progettata definitivamente, peraltro con il concessionario Salt spa, di cui è presidente il già sindaco Larini, concessionaria che oggi è a concessione scaduta, come ben sa il Sindaco Coluccini, dal 31.07.2019.

Pare strano che il sindaco Coluccini dimentichi che il 25 Settembre 2017 ha sottoscritto in Consiglio Comunale la Mozione proposta dal Consigliere M5S Bernardi la Delibera Consiliare n.83, dove si chiedeva e con tale approvazione si impegnava e si impegna “Al Sindaco, all’Amministrazione ed al Consiglio Comunale di effettuare le procedure necessarie atte a comunicare al suddetto MIT” al cui punto 1) vi è proprio “la richiesta di aprire, anche di concerto con altre amministrazioni comunali limitrofe, provinciali e regionali di ogni e più opportuno procedimento che porti ad una declassificazione del suddetto tratto autostradale. ”

Stupisce quindi che il Sindaco, dopo aver firmato quel documento con l’unanimità di tutte le forze politiche del consiglio comunale, oggi non solo non richieda quanto sua competenza come Sindaco per incarico della Delibera Consiliare n.83/2017, ma anzi divulga comunicati stampa dove si va ad ipotizzare varianti alla Sarzanese-Valdera che da oltre 50 anni sono state proposte, progettate, modificate, rielaborate, ma nella sostanza dei fatti promesse e mai eseguite. Non solo ma con tale richiesta chiede la gratuità solo per il tratto Massarosa-Viareggio, quando la richiesta di declassazione da lui stesso sottoscritta comporterebbe automaticamente l’intera gratuità della tratta da Viareggio a Lucca, con maggiori vantaggi economici per cittadini e pendolari, e porterebbe al consequenziale alleggerimento del traffico sulla Sarzanese ed in tutti i centri abitati massarosesi.

“Nel frattempo al Ministero” dice il Senatore Ferrara “proseguo la nostra battaglia e le istanze del Movimento, dei Comuni di pertinenza ma anche di tutti coloro, pendolari e non, che transitano tra la Versilia e la lucchesia, per ottenere il declassamento della Bretella, superstrada che dovrà rimanere per le opere di manutenzione in gestione al nuovo Concessionario o in alternativa ad Anas, a seguito del Bando Pubblico che predisporrà il MIT.

La declassazione porterà la consequenziale gratuità della tratta della Bretella A11-A12 tra Viareggio, Massarosa e Lucca, vantaggi verso i fruitori, una maggior sicurezza della tratta, che preme ricordare non è a norma per il C.d.S. in quanto totalmente priva della corsia di emergenza, ripristino delle originarie numerose uscite, e la diminuzione del traffico pendolare sulle strade provinciali-regionali soprattutto le Vie Montramito Sarzanese, quest’ultima in particolar modo gravosa per i centri cittadini tra Piano del Quercione e Quiesa. Massima attenzione al territorio, agevolazioni dei cittadini e verifica delle concessioni autostradali e del traffico della provincia di Lucca e della Toscana, e nello specifico dei maggiori danneggiati dalla orripilante Bretella, i cittadini massarosesi.

“Auspichiamo” conclude il Senatore Gianluca Ferrara “che il Sindaco voglia incontrarci quanto prima per concordare una azione comune nell’interesse della collettività.”

(Visitato 193 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 12-11-2019 15:51