“Provate a parlare con i commessi dei negozi della Passeggiata di Viareggio e sentirete che cosa vi raccontano.
Provate a parlare con questi ragazzi e ragazze che lavorano sul Lungomare e chiedete loro come si sentono quando a sera devono fare chiusura dell’attività.
Provate voi, o meglio ancora, vada il Sindaco a vedere cosa accade: almeno una volta nella sua legislatura dovrà pur andare in Passeggiata anche quando non ci sono eventi o manifestazioni, dovrà pur conoscere ogni momento della nostra Viareggio, dovrà pur sperimentare e provare cosa significa lavorare sul Lungomare ed avere “paura” quando si chiude la saracinesca del negozio e ci si avvia alla macchina sempre da soli”.

Lo scrive in una nota Alessandro Santini, consigliere comunale della Lega per Viareggio.

“Caro Sindaco, io in passeggiata c’ho lavorato e, fidati, so perfettamente cosa significa la sera o di notte andare verso la propria macchina guardandosi intorno e sperando di non essere seguiti.

Viareggio è bella, ma non possiamo più continuare dipingerla per quella che non è più. Perché Viareggio non è più sicura come una volta.
Non è certo colpa del Sindaco, ma lui deve far qualcosa, lui deve intervenire, ma soprattutto non deve negare o banalizzare il problema.

Il furto al furgone in mattinata si aggiunge ai continui numerosissimi furti che avvengono nei negozi della Passeggiata e che i commessi oggi nemmeno denunciano più: “tanto non serve a niente”.
Ma la mancata denuncia, per mancata fiducia nelle istituzioni, non deve far abbassare la guardia ad un Sindaco, che cinque anni fa aveva promesso mari e monti nel campo della Sicurezza.

Prometteva “Postazione fissa della Polizia Municipale alla stazione e controllo degli edifici dismessi sia privati che pubblici trasformatisi in alloggi abusivi”: non mi pare di avere visto niente del genere.
Prometteva: ” Valorizzazione delle pinete come parchi vivibili in ogni ora del giorno gestiti e controllati per assicurare la sicurezza degli abitanti”: come sopra.

Le promesse del Sindaco sono una cosa, la realtà dei fatti un’altra e non coincidono affatto con i sogni irrealizzati di Del Ghingaro”.

 

(Visitato 63 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini lega viareggio

ultimo aggiornamento: 29-01-2020


Verdure di stagione a metri zero, recupero dei terreni gestiti da due rifugiati: presentato a Viareggio il progetto di Arci e Uovo di Colombo

Ambiente, ecco i dati Arpat dei campionamenti dell’aria