Rimozione, da questa mattina sulla Marina di Torre del Lago, di quel resta dell’ex Lampara.

Lavori in corso sulla Marina di Torre del Lago: è partita questa mattina la rimozione dei ruderi dell’ex Lampara, ristorante distrutto in un incendio il 5 marzo 2013.
 L’area è in Viale Europa a Torre del Lago, e appartiene al patrimonio indisponibile dei beni immobili, data in concessione ad un privato (Nel 2017 la concessione è scaduta ma la titolare ha fatto ricorso al Tar. Il giudizio è ancora pendente). Per sette anni è rimasta in condizioni di degrado, con materiali di scarto oltre ai resti dell’edificio distrutto. Ad aprile del 2019 il Comune aveva intimato al privato di ripristinare le condizioni di sicurezza e di pulizia. Poi, visto il perdurare della situazione, è intervenuto procedendo d’ufficio con successivo addebito al concessionario.
L’ufficio tecnico ha quindi fatto una perizia e l’affidamento per l’esecuzione dei lavori per una spesa complessiva di 35mila euro. Materialmente si tratta di asportare il materiale bruciato e smaltirlo correttamente: ferro, legno, stracci, bottiglie e quant’altro. Poi la demolizione delle macerie e la loro rimozione. L’obiettivo è avere la zona pulita entro marzo. «Sono passati sette anni durante i quali la Marina di Torre del Lago ha dovuto subire l’offesa del rudere in bella vista – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro -. Procedure lunghe e farraginose, burocrazia che spesso blocca i lavori, pure tuttavia necessaria per garantirne trasparenza e corretto svolgimento». «Adesso finalmente siamo partiti – continua – e questo è il primo passo. Torre del Lago merita attenzione, l’estate è alle porte e presto i turisti affolleranno le nostre spiagge: la città sarà pronta ad accoglierli».

Erano circa l’1,30 della notte del 5 marzo 2013 quando Torre del Lago era stata svegliata da un boato infernale. I vetri di alcune abitazioni della frazione avevano tremato. Paura in quella notte quando sulla Marina di Torre del Lago aveva preso fuoco il noto ristorante-pizzeria La Lampara.

I Vigili del fuoco operarono fino alla mattina, per spegnere il rogo che aveva distrutto completamente il locale, letteralmente esploso, tant’è che sulla strada erano ben visibili, scaraventati a distanza di decine di metri, anche tra le dune antistanti, infissi, vetrate, tavolini e sedie.

Al momento dell’incendio il ristorante era chiuso. Sul posto erano confluite anche le volanti del Commissariato di Polizia di Viareggio e la Scientifica.

(Visitato 654 volte, 1 visite oggi)
TAG:
incendio lampara marina di torre del lago rimozione rudere Slider

ultimo aggiornamento: 10-02-2020


Il 2°corso nei clic di Mauro Pucci: miss Italia, Staino e i volti del Carnevale di Viareggio

“Viva Forte dei Marmi, Viareggio merda”: hackerato il sito della Fondazione Carnevale