Pregevole bilancio per la mostra "Burri Morandi e altri amici. La passione per l’arte di Leone Piccioni" - Comune Forte dei Marmi, Eventi Versiliatoday.it

Pregevole bilancio per la mostra “Burri Morandi e altri amici. La passione per l’arte di Leone Piccioni”

La mostra Burri Morandi e altri amici. La passione per l’arte di Leone Piccioni, dal giugno 2019 inedito gioiello negli spazi espositivi di Villa Bertelli a Forte dei Marmi, chiude i battenti il prossimo 1 marzo, con un pregevole bilancio: Duemila visitatori paganti e circa cinquecento persone, fra residenti, under 18 e ospiti all’inaugurazione, in visita gratuita. Numeri importanti, che rendono onore ad un evento, che è riuscito a portare in Versilia la raffinata collezione dei maggiori artisti del Novecento, frutto della passione di uno dei più importanti intellettuali italiani, quale è stato Leone Piccioni. 109 opere, in rappresentanza dell’arte figurativa, concettuale e astratta del secolo scorso, che, come ha scritto il noto gallerista fiorentino Piero Pananti nel catalogo: “sono dipinti, sculture, disegni e grafica, scelti senza preconcetti e confini fra tendenze tecniche e poetiche, tanto era l’amore di Piccioni per quel paese meraviglioso che è l’universo dell’arte”. Mai prima d’ora Villa Bertelli aveva raggiunto questi numeri e fatto arrivare fra le sue mura, oltre agli appassionati, anche critici, esperti ed artisti del calibro di Vittorio Sgarbi, Luca Scarlini, Andrea Sironi Strausswald, Raffaella Resch, Ezio Gribaudo e Tano Pisano, che hanno enormemente apprezzato l’esposizione e Sgarbi ha voluto omaggiarla in un mirabile articolo di quattro pagine sul settimanale Panorama. “Siamo orgogliosi e soddisfatti di aver presentato questa mostra – ha dichiarato il presidente di Villa Bertelli Ermindo Tucci- ringrazio la famiglia Piccioni e nello specifico la figlia di Leone, Gloria, che ha messo a disposizione le opere e ne ha permesso la visione ai nostri visitatori, in un meraviglioso percorso nell’arte e nella cultura del Novecento, arricchito da foto e video, che ci ha accompagnato per due intere stagioni. Intendiamo portare avanti la scelta di elevata qualità della nostra offerta artistica per il futuro della Villa.

Stiamo lavorando ad un nuovo progetto per la prossima stagione turistica, che sono certo saprà essere un degno seguito della preziosa esperienza, che stiamo per concludere. Ci mancherà- ha concluso il presidente- ma abbiamo avuto la fortuna di avere fra noi un superbo rappresentante della cultura di quel secolo indimenticabile, che è stato il Novecento”.

(Visitato 62 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-02-2020 12:15