Difficoltà nelle piccole commissioni, consegna della spesa o di medicinali? A Viareggio dalla prossima settimana parte la consegna della spesa a domicilio per anziani soli e persone fragili.
Il servizio è voluto e organizzato dal Comune di Viareggio, grazie al supporto delle associazioni di volontariato che hanno aderito alla convenzione: Arciconfraternita Misericordia di Viareggio, la Misericordia di Torre del Lago, l’associazione di Protezione Civile Città di Viareggio.
«Sul territorio di Viareggio abbiamo anziani o persone affette da patologie che sono prive di una rete familiare – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro -: in questo periodo di emergenza sanitaria per quelli che vengono definiti “soggetti a rischio” potrebbe essere pericoloso uscire. Abbiamo quindi pensato ad una convenzione con le associazioni di volontariato in modo da poter coprire i bisogni primari».
«Molte associazioni si sono rese subito disponibili e altre se ne stanno aggiungendo. Un servizio importante che si va ad affiancare a quello della Protezione Civile già esistente, che si occupa però solo dei bisogni dei cittadini in quarantena».
Per lo svolgimento delle attività, l’Arciconfraternita Misericordia di Viareggio mette a disposizione un numero telefonico 335.8144335 e proprio personale per la raccolta delle richieste, per il successivo raccordo e invio ai referenti delle Associazioni, i quali filtreranno tali richieste ai propri volontari dislocati sul territorio.
L’orario per la raccolta delle richieste è dalle 8.30 alle 13.30 dal lunedì al venerdì.
Le associazioni, si impegnano a prestare la propria collaborazione in forma gratuita, garantendo la disponibilità di un sufficiente numero di operatori volontari inseriti in un elenco apposito garantendo efficienza, puntualità e massimo impegno.
I volontari si dovranno attenere alle Misure Igienico Sanitarie previste dal Decreto Presidenziale (contenute nell’allegato 1 del DPCM 8 marzo 2020): quindi lavarsi spesso le mani, evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute, evitare abbracci e strette di mano, mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro, evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri; coprirsi bocca e naso in caso di tosse o raffreddore.
La convenzione ha validità due mesi, fino al 13 maggio, eventualmente prorogabili per pari periodo.
«In tempo di Coronavirus – conclude il primo cittadino –, un modo per aiutarsi l’un l’altro e per riscoprirsi Comunità».
(Visitato 1.628 volte, 1 visite oggi)
TAG:
consegna a casa coronavirus medicine spesa viareggio

ultimo aggiornamento: 14-03-2020


Coronavirus, Sea sanifica il quartiere Varignano: le immagini

Coronavirus e sanificazione delle strade a Viareggio e Torre del Lago, il programma della prossima settimana