Coronavirus, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona rende noti i dati della settimana: 8 positivi, 1 ricoverato - Comune Stazzema, Cronaca Stazzema Versiliatoday.it

Coronavirus, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona rende noti i dati della settimana: 8 positivi, 1 ricoverato

Coronavirus, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona rende noti i dati della settimana

“Vi do i numeri di questa settimana: 8 positivi al Covid -19 di cui uno ricoverato, uno in una struttura per anziani, una è risultata positiva da due giorni. Gli altri cinque da cinque, sei, ma anche dieci giorni sono senza febbre e sono in attesa del nuovo tampone che verrà fatto a distanza di 24 ore. Siamo quindi in attesa dei primi guariti. Sei persone sono in quarantena ed altre tre in quarantena volontaria, mentre altri sette hanno finito senza conseguenze il periodo della quarantena.

Ripeto ancora una volta i comportamenti da tenere:  vi invito ad indossare sempre la mascherina per voi, ma anche per rispetto degli altri. Chi non le avesse può ritirarle presso la sede Anpas di Pontestazzemese o presso il Comune: ne abbiamo in numero adeguato. Ringrazio le persone che si stanno impegnano per la realizzazione di questi presidi importantissimi. Vi invito a non andare a fare la spesa tutti i giorni, ma di fare provviste per più giorni, evitando di prendere la spesa come una scusa per uscire di casa, nel rispetto vostro, degli altri e degli operatori per evitare code.

 Chiedo uno sforzo di sensibilità: lo ha detto anche il Papa che è una sfida da cui non esce da soli. Alcuni stanno affrontando la crisi senza patemi: siamo entrati nella crisi senza essere tutti uguali e non lo saremo neppure dopo perchè alcuni ne usciranno con le ossa rotte. Il Comune sta già sostenendo alcune famiglie che non riescono a fare la spesa.

Faccio un appello alla responsabilità degli imprenditori affinché sia tutelato il lavoro e non vi siano licenziamenti, perché dal lavoro ci sarà la possibilità di riprendersi per tutti nel più breve tempo possibile. Invito anche i cittadini a denunciare gli sciacalli che aumentano i prezzi sui disinfettanti e sui prodotti alimentari. In un momento di crisi dobbiamo essere un popolo: io voglio credere nel popolo serio e credo nella contaminazione positiva della moltitudine delle persone che sono serie che possano contaminare quelle che non lo sono. Forza che tutti insieme ne usciremo”.

(Visitato 460 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-03-2020 16:18