Viareggio e l’Anpi piangono la morte di Franca Rovini

Con Franca Rovini se ne va una parte importante della storia della nostra comunità: quella legata agli anni della trasformazione della scuola italiana da scuola elitaria e di classe a scuola di massa. Proprio le promesse e le scommesse che il movimento democratico lanciò a partire dalla riforma della scuola media, la videro coinvolta con tutta la sua cultura e la sua passione sul terreno del cambiamento. Come insegnante e poi come preside, in particolare in quell’ambiente del  Varignano che fu un laboratorio di lotta all’emarginazione e alla sofferenza sociale, prestò un’opera infaticabile essendo di guida a tutta una generazione di insegnanti che quella battaglia condivisero, portandosi dietro per sempre il segno di quell’impresa.

Era un impegno che veniva da lontano, dalla Resistenza a cui era stata vicina per l’amicizia con i compagni di liceo, molti dei quali nella lotta di Liberazione profusero, come Ario Papi che sarà suo marito, il loro impegno. Era una responsabilità a cui si era preparata in un lavoro meticoloso di insegnante, arricchito da molti anni di esperienza nelle scuole italiane all’estero. Era un compito che fu abbracciato con determinazione e fermezza, dopo il ritorno in Italia, nella reazione al terribile dolore della tragica perdita del figlio Luca.

E l’impresa divenne non solo altamente professionale ma esplicitamente politica, nel senso alto del termine: divenne una lotta contro la disuguaglianza e per la promozione culturale da condurre in quella che doveva essere la scuola di don Milani, degli ideali socialisti, dei valori della Costituzione.

Anche dopo il pensionamento, Franca continuò a svolgere la sua instancabile attività nel volontariato, nei settori della solidarietà e dell’accoglienza . Noi ricordiamo la sua lunga militanza nell’ANPI, per l’incoraggiamento, il consiglio, il fattivo contributo sempre prestati nel nome dei comuni ideali democratici.   

Nel ricordo commosso e partecipe di Franca, esprimiamo la nostra vicinanza ai familiari ed in particolare del figlio Fabrizio. 

(Visitato 2.696 volte, 1 visite oggi)
TAG:
franca rovini lutto viareggio

ultimo aggiornamento: 02-04-2020


Coronavirus, continua il “passeggio” in pineta a Viareggio: stroncato commercio abusivo di mascherine

Fare Verde Versilia segnala discarica abusiva nella zona “ex mercato dei fiori”