Controlli Covid 19, a Viareggio aumentano le violazioni, la Polizia: "Il diktat continua ad essere quello di rimanere in casa. Nell’interesse di ognuno di noi" - Cronaca Viareggio, Top news Versiliatoday.it

Controlli Covid 19, a Viareggio aumentano le violazioni, la Polizia: “Il diktat continua ad essere quello di rimanere in casa. Nell’interesse di ognuno di noi”

Nel corso del fine settimana appena trascorso sono proseguiti i controlli da parte del Commissariato di P.S. di Viareggio, sempre più impegnato sul territorio per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso.
Nelle giornate di sabato e domenica sono state controllati veicoli e persone appiedate, per un totale di oltre cento individui.
Purtroppo si registra un aumento delle violazioni e delle conseguenti sanzioni amministrative: continuano, infatti, ad essere numerosi i comportamenti illeciti di una parte della popolazione che, senza giustificato motivo, si allontana dalla propria abitazione, contravvenendo alle importantissime regole comportamentali in vigore.
In particolare, sono state sanzionate ai sensi dell’art. 4 del decreto legge n.19 del 25 marzo 2020 ben 25 persone perché trovate a spasso molto lontani da casa senza nessuna delle motivazioni contemplate ed ammesse dal suddetto decreto.
Tra le persone sanzionate ci sono, inoltre, 7 componenti degli equipaggi di due imbarcazioni ormeggiate all’interno di un cantiere nel porto di Viareggio.
Nel dettaglio, nel corso della serata di sabato, personale della Polizia di stato , impegnato nei controlli, transitando nei pressi del mercato ittico udiva della musica ad alto volume provenire dalla banchina limitrofa.
Gli agenti, pertanto, si avvicinavano e constatavano con grande incredulità la presenza di sette persone intente a bere alcolici e ballare, avendo persino allestito tutto il necessario per il barbecue.
Tali soggetti, tutti di nazionalità straniera e facenti parte dell’equipaggio di un’imbarcazione momentaneamente ormeggiata all’interno del porto di Viareggio, sono stati identificati e sanzionati.
Le altre motivazioni di contestazioni sono le più variegate e differenziate : distanze esagerate dalla propria abitazione per portare a spasso i cani, spesa effettuata in supermercati lontanissimi dai propri domicili, una donna empolese in gita a Viareggio.
Il diktat continua ad essere quello di rimanere in casa.
Nell’interesse di ognuno di noi.
(Visitato 2.357 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 06-04-2020 12:54