Fare Verde Versilia non si ferma: ennesima discarica abusiva nella zona industriale di Cotone a Viareggio - Cronaca Viareggio Versiliatoday.it

Fare Verde Versilia non si ferma: ennesima discarica abusiva nella zona industriale di Cotone a Viareggio

Fare Verde Versilia nonostante l’emercenza sanitaria del Covid 19 non si ferma e continua l’impegno per la difesa dell’Ambiente; una nuova discarica abusiva è stata scoperta dai volontari dell’associazione ambientalista, che operano un costante monitoraggio del territorio per tutelarlo dagli abbandoni illegali di rifiuti.

Su segnalazione di cittadini, e del Responsabile Dipartimento Tutela del Territorio Ambiente e Animali Christian Marcucci FDI di Viareggio, che stanchi di vedere cumuli di rifiuti abbandonati ovunque, si rivolgono all’ecosportello dell’associazione, il Gruppo FV Versilia ha individuato l’ennesima discarica di rifiuti abbandonati nella zona del parcheggio posto alle spalle del cantiere navale Versilmarina nella zona industriale in località Cotone.

Nel sito sono stati rinvenuti, un materasso, una poltrona, sacchi neri pieni di spazzatura, calcinacci, plastiche varie, una struttura in ferro rotta e abbandonata appartenente alle giostre, e tanto altro.

Se pensiamo che a poche centinaia di metri, si trova la Società SEA Ambiente che si occupa per il ritiro gratuito di materiale ingombrante, potremmo evitare di vedere sparse per le vie della città discariche di questo tipo, questo non dipende dall’informazione, ma da un mal costume che evidenzia l’ignoranza e inciviltà di alcuni.

Anna Silvestro, presidente del Gruppo Fare Verde Versilia si è attivato presentando un esposto, indirizzato al Sindaco di Viareggio, all’ufficio Ambiente, al Comando della Polizia Locale e alla Procura della Repubblica, per richiedere un intervento di bonifica, e chiede un controllo più assiduo sul territorio comunale e l’avvio delle indagini per individuare i responsabili dell’abbandono dei rifiuti.

Ma Fare Verde non si occupa soltanto di segnalare le discariche abusive.
Grande attenzione è infatti data alla prevenzione di questi comportamenti illeciti ed irrispettosi dell’ambiente attraverso un’intensa attività di informazione sullo smaltimento dei rifiuti, la raccolta differenziata, le energie rinnovabili e il risparmio energetico.
Per informazioni e segnalazioni è possibile contattare Fare Verde all’indirizzo mail
[email protected].

(Visitato 257 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 03-05-2020 10:00