Una pattuglia della Stazione CC Forestale di Borgo San Lorenzo si recava lungo la strada provinciale del Passo del Giogo SP 503 in Comune di Scarperia e San Piero e constatava il danneggiamento di una pianta di tiglio posta a margine della viabilità. In particolare sul fusto della pianta individuavano, all’altezza di un metro circa, un foro della larghezza di circa un centimetro sul fusto della pianta.

A seguito di approfonditi accertamenti, i militari appuravano che le piante a cui era stato praticato almeno un foro sul fusto, erano ventisette, appartenenti a specie forestali arboree (tigli, olmi e robinie) radicate sul margine a valle della strada provinciale del Passo del Giogo SP 503, per uno sviluppo lineare di una sessantina metri, su proprietà della Città Metropolitana di Firenze, ente gestore della strada e parte offesa del reato.

In particolare si notava che i fori, tutti circolari di circa un cm di diametro, erano di recente realizzazione, con presenza a terra della segatura della forma tipica di una perforazione con trapano e che erano stati praticati ad un’altezza variabile da terra, con andamento dall’alto verso il basso e con profondità variabile a seconda del diametro della pianta. In alcuni fori era possibile constatare la presenza di sostanze liquide di natura non accertata e maleodoranti.

Inoltre i quattro tigli di maggiori dimensioni erano seccaginosi probabilmente a causa dell’iniezione di sostanze venifiche avvenuto precedentemente, come dimostrava la presenza di fori non recenti sul tronco.

Le piante non oggetto di precedenti iniezioni sono in piena ripresa vegetativa e l’effetto dell’avvelenamento si mostrerà probabilmente in un prossimo futuro.

Dall’attività investigativa condotta dai militari, emergevano responsabilità a carico di un pensionato della zona, che probabilmente aveva agito al fine aumentare l’illuminazione naturale e la vista sulla vallata del Mugello dell’abitazione ivi presente, a monte del tratto di strada.

Sono in corso di valutazione ulteriori perizie per individuare le sostanze utilizzate per danneggiare le piante.

(Visitato 161 volte, 1 visite oggi)
TAG:
forestali scarperia

ultimo aggiornamento: 09-05-2020


Controlli a un minimarket, 5mila euro di sanzione

Resta incastrato con 1 piede sotto la cabina di un mezzo meccanico, liberato dai Vigili del Fuoco