Pd viareggino commissariato, Rossella Martina: "A Firenze non hanno capito nulla di quanto sta succedendo in città" - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Pd viareggino commissariato, Rossella Martina: “A Firenze non hanno capito nulla di quanto sta succedendo in città”

“A Viareggio c’è trippa per gatti. E’ questa la sintesi perfetta, sintetica e onnicomprensiva, utilizzata da un amico per commentare la vicenda del Partito Democratico di Viareggio commissariato dal Pd regionale”.
E’ il commento di Rossella Martina all’indomani della notizia del commissariamento del Pd viareggino:
“Attorno a Viareggio, e all’elezione del suo sindaco dopo l’estate, si gioca un filotto politico che riguarda tutta la Toscana, la Regione e anche il governo centrale. Ci sono dietro accordi, smanie, scambi, aut aut, in poche parole la ricerca disperata di riconquistare o mantenere il potere in un’area di grandi ricchezze, di grandi investimenti, di grande prestigio.
Come era già accaduto con Italia Viva, la cui base iniziale a Viareggio è stata asfaltata senza un rimpianto dai vertici regionali-nazionali pur di schierarsi con Del Ghingaro, ugualmente ora accade al Pd di Via Regia che però ha ben altra storia e ben altra forza da opporre a quella che si presenta come una violenta imposizione verticistica. Le regole democratiche calpestate e derise nella convinzione che sia più facile vincere la partita con un “sindaco uscente”.
Peccato che a Firenze non abbiano capito nulla di quello che sta succedendo a Viareggio e di quali siano i sentimenti di ostilità e estraneità nei confronti di questo “sindaco uscente” che ha svenduto, messo in vendita o chiuso tutto ciò che c’era di nostro e continua a farlo ignorando la storia e la sensibilità di Viareggio e dei viareggini: piscina, palazzetto, stadio, case dell’edilizia popolare, Casa delle Donne, CentroPolo, il Mercato per il quale ha fatto approvare un progetto che è semplicemente un regalo al privato…
Il Pd regionale guidato da Simona Bonafè è evidentemente in sintonia con costui perché con il commissariamento vorrebbe distruggere un’altra gloriosa pagina della nostra città: ma qui ormai è in gioco la libertà di Viareggio e dei suoi cittadini e Viareggio e i viareggini  questa libertà sapranno difenderla come hanno sempre fatto. In primo luogo scegliendosi il sindaco che vogliono. E che non sarà certamente quello uscente”.
(Visitato 862 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 23-05-2020 16:49