Alpini, Viareggio candidata ad ospitare il raduno nazionale - Cronaca Viareggio Versiliatoday.it

Alpini, Viareggio candidata ad ospitare il raduno nazionale

Incontro questa mattina nella sala di rappresentanza del palazzo comunale tra il sindaco Giorgio e una delegazione degli Alpini: oggetto la candidatura di Viareggio, proposta dalle tre sezioni alpini toscane, ad ospitare la 95a Adunata Nazionale degli Alpini prevista dal 12 al 14 maggio 2023.

Presenti, oltre al primo cittadini, l’onorevole Umberto Buratti, ex alpino, il presidente della sezione Pisa, Lucca e Livorno, i presidenti della sezione di Firenze e di Massa Carrara, e il consigliere nazionale dell’Associazione Alpini Tonino Di Carlo. Hanno partecipato all’incontro anche l’assessore Maurizio Manzo e il consigliere comunale Carlo Lippi.

«Volentieri ribadisco la nostra disponibilità formale ad ospitare l’adunata nazionale degli alpini – ha detto il sindaco -, un progetto al quale stiamo lavorando da circa un anno, grazie all’impegno dell’assessore Manzo e del consigliere Lippi. Un appuntamento che sembra lontano ma per il quale dobbiamo prepararci per tempo, tanto che abbiamo già chiesto alla Regione la disponibilità anche formale, a sostenere l’evento».

«Gli alpini portano nelle loro sfilate, un’azione emotiva importante che associo personalmente a un segnale di pace – continua il sindaco -: portano festa è vero, ma soprattutto portano aiuto. Ovunque c’è bisogno, in passato come nel presente, siamo abituati a vederli in prima linea sulle emergenze».

Prossimo passo un’ispezione da parte dell’Associazione Nazionale che manderà ispettori per accertarsi dell’idoneità di Viareggio ad ospitare l’evento, dagli spazi per i campi alla logistica necessaria.

«Un raduno nazionale comporta numeri importanti: sia in termini di presenze ma soprattutto in termini di quantità e qualità delle strutture ricettive – conclude Del Ghingaro -: Viareggio è abituata ai grandi eventi, e soprattutto è in grado di accogliere non solo di ospitare. Essere sede di questo evento sarebbe per la città che rappresento, un onore».

(Visitato 304 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 22-06-2020 16:55