Volantini di protesta alla sede Inps di Viareggio (Lucca), in via Garibaldi, per il mancato arrivo dei soldi della cassa integrazione. Sulla porta di ingresso è stato affisso un volantino con la scritta ‘Governo dove sono finiti i nostri soldi?’ e su un palo della segnaletica stradale vicino due cartoni con una scritta con pennarello nero ‘Cassa integrazione tutta e subito’ e sull’altro ‘Inps dove sono i soldi?’.
Su questa protesta indaga il commissariato di polizia di Viareggio che si era occupato insieme ai colleghi della Digos di Lucca già dell’episodio che avvenne nella nottata fra il 30 e 31 maggio scorso quando fu lanciato contro la stessa sede dell’Inps una bottiglia incendiaria e il responsabile, un muratore di 50 anni di Seravezza, è stato poi rintracciato e denunciato: protestava per il ritardo dell’arrivo della cassa integrazione per il Covid 19, che poi nel frattempo gli era arrivata regolarmente. Con il suo gesto provocò l’annerimento del muro e delle grate in metallo di una finestra. Sul posto gli inquirenti trovarono un cartello di protesta. C’era scritto: “I discorsi non fanno farina noi abbiamo fatto ampiamente la nostra parte ora tocca a voi’ accompagnato da un’imprecazione”.

(Visitato 352 volte, 1 visite oggi)

“Discoteca Mora Mora ex Tucano Beach: 6000 € di sanzioni, denunciato il titolare”

Truffa diamanti, arrestato Pesce: indagini della GdF anche in provincia di Lucca