La destra con le liste civiche di Barbara Paci inizia la campagna elettorale: "Libereremo Viareggio" - Politica Viareggio Versiliatoday.it

La destra con le liste civiche di Barbara Paci inizia la campagna elettorale: “Libereremo Viareggio”

“Da oggi parte la campagna elettorale che a settembre liberera’ Viareggio e Torre del Lago Puccini da una Amministrazione Comunale che aveva promesso di cambiare – “sicuri, si cambia” – e che invece non ha cambiato un bel nulla ma ha proseguito nel solco del degrado cittadino, non risolvendo alcuno dei problemi che 5 anni fa aveva trovato sul tavolo all’indomani delle elezioni che posero fine alla fase di commissariamento.
Il nostro candidato Sindaco Barbara Paci – candidato civico, supportato da numerose liste provenienti dal c.d. mondo della societa’ civile e dalle forze politiche del centrodestra – rappresenta non solo un vero elemento di novita’ nel panorama amministrativo e politico della citta’ ma altresi’ un punto di riferimento intorno al quale hanno saputo gia’ unirsi ben 9 compagine distinte, rappresentanti sensibilita’ ed esperienze diverse ed altresi’ ancora aperto ad ulteriori soggetti con i quali e’ in corso da tempo un dialogo sulle questioni programmatiche più urgenti e che potrebbero confluire a breve nella coalizione”.
Cosi’ intervengono le forze politiche della Lega, FDI, FI e Cambiamo !, nonche’ la lista civica di Barbara Paci, Per la nostra terra – Partite Iva di Tedeschi, Donzella e Gentili, Civicamente di Luigi Troiso, Risorgimento Viareggino di Brunello Consorti che, come richiesto da FDI e valutato positivamente, e’ in predicato di poter svolgere il ruolo di Vice-Sindaco.
Basta andare a vedere lo stadio di calcio, chiuso da tempo, privo della squadra di calcio e con la Coppa Carnevale emigrata a La Spezia, la piscina comunale, chiusa da tempo e perduta al patrimonio pubblico di un tempo, il Teatro Politeama, chiuso anche quello da anni, la Terrazza della Repubblica, in uno stato di abbandono clamoroso e secondo solo alle condizioni pietose in cui verte il mercato cittadino e la Frazione di Torre del Lago per l’attuale Sindaco meritevole solo di un forno crematorio, per capire che il cambiamento e’ avvenuto ma in peggio.
E si badi bene – aggiungono Recaldin e Baldini (Lega), Marcheschi e Zucconi (FDI) Marchetti (FI) e Simonini (Cambiamo con Toti) da un lato per i partiti del centrodestra e liste civiche Tedeschi-Donzella-Gentili, Troiso, Consorti e Paci dall’altra – il Comune di Viareggio versa ancora in un disavanzo di milioni di euro mai ripianato malgrado le chiacchiere di Del Ghingaro, estraneo altresi’ al dissesto, ridimensionato solo grazie ai soldi del Ministero dell’Interno, al taglio dei crediti dei privati verso il comune previsto per legge e che vede ancora aperte partite importanti di milioni di euro fra OSL ed enti creditori rispetto ai quali il Comune di Viareggio continua a subire conseguenze notevolissime.
Sin dai prossimi giorni, insieme al nostro candidato a Sindaco Barbara Paci – concludono i rappresentanti di liste civiche e politiche – avvieremo, in accordo con il comitato elettorale in corso di costituzione un percorso di ascolto dei problemi della citta’ che, di li’ a breve, culmineranno nella presentazione ufficiale di Barbara Paci alla citta’ e nella stesura del programma elettorale sul quale chiederemo la fiducia dei cittadini per rilanciare Viareggio e governare bene la citta’ nei prossimi anni.

(Visitato 507 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 11-07-2020 17:29