"Come un coriandolo"...Ciao Egisto, città e Carnevale a lutto per la sua scomparsa - Cronaca Viareggio, Top news Versiliatoday.it

“Come un coriandolo”…Ciao Egisto, città e Carnevale a lutto per la sua scomparsa

Viareggio a lutto. Se ne va un altro pezzo di storia della città, e del suo Carnevale. E’ morto Egisto Olivi. Due anni fa, era agosto, era morta sua moglie Sandra, da sempre accanto al marito, per un male incurabile.

“Una famiglia non baciata dalla fortuna – questo il ricordo dell’amico – giornalista – Roy Lepore: “Egisto ha avuto molta forza , dopo che nel 2006 fu colpito da un ictus e ha lottato come un leone: mancherà a tutti”

La sua voce ha regalato emozioni attraverso le più belle canzoni composte per il Carnevale di Viareggio e “Come un coriandolo”, su tutte, da lui magistralmente interpretata, è diventata simbolo coinvolgente di suggestione e di poesia. La Fondazione Carnevale e tutto il mondo del Carnevale di Viareggio si stringono nel dolore per la scomparsa di Egisto Olivi, straordinario interprete dell’anima della manifestazione. Dagli anni Ottanta ha regalato pagine indelebili di storia della musica viareggina, interpretando i brani più significativi e belli, sempre con grande professionalità, passione e dedizione. Con lui oggi la città e la sua manifestazione perdono un simbolo, ma la sua voce continuerà ad accompagnare Burlamacco e Ondina e a scandire i ritmi del Carnevale.

Questo il ricordo del consigliere regionale Stefano Baccelli: “Il coriandolo di Egisto Olivi oggi vola ancora più in alto trasportato dalla musica ormai diventata per sempre colonna sonora del Carnevale e della città stessa. Le mie condoglianze alla famiglia, a tutti gli amici e a chiunque abbia avuto l’onore di conoscerlo o anche solo il piacere di ascoltare e cantare a squarcia gola una delle sue canzoni. Dagli anni ottanta in poi la musica del Carnevale ha avuto in Egisto Olivi un punto di riferimento imprescindibile, tra trionfi e successi come interprete di alcuni dei brani più significativi di sempre. Le istituzioni si mettano a lavoro per conservare questo patrimonio e valorizzarlo perchè anche le future generazioni continuino a vivere le emozioni che Egisto Olivi ha saputo regalare alla sua città”.

Non ci sarà funerale, solo una benedizione in casa. Poi la salma verrà cremata.

Egisto Olivi (ma per tutti è Egistino), viareggino doc, quando prendeva un microfono e cantava riusciva sempre ad incantare la platea. “Come un coriandolo”, scritta da Gianluca Cucchiar e interpretata magistralmente da lui, è diventato l’inno del Carnevale viareggino, che tutti cantano in ogni occasione. Ha calcato il palcoscenico anche della Canzonetta con Vittorio Cinquini, la Burlamacco 81, ed ha collaborato con Egisto Malfatti. Insomma è un artista a tutto tondo.

(Visitato 7.369 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 24-07-2020 11:23