E’ l’ora più calda del giorno, l’una di sabato scorso.

Sotto un sole cocente gli agenti delle Volanti della Questura di Siena notano, in questa via Banchi di Sotto, un cane disteso per terra in evidente stato di malessere.

L’animale, un pastore tedesco di dodici anni, tenuto al guinzaglio dal proprietario, si è improvvisamente disteso a terra e manifesta serie difficoltà respiratorie. La clinica veterinaria contattata dal proprietario non effettua servizio di trasporto animali e non si riesce a trovare soluzione per condurre il cane, e poterlo curare, presso quella struttura.

L’ auto del padrone, peraltro, si trova fuori porta Romana, distanza che il cane non può assolutamente percorrere in quelle condizioni. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, aiutati da alcuni passanti, reperiscono delle bottiglie d’acqua e dissetano e rinfrescano l’animale. Chiamano, quindi, un taxi per poterlo trasportare urgentemente presso la clinica. L’autista del mezzo, giunto solo dopo pochi minuti, con ammirevole disponibilità acconsente a trasportare l’animale ed a porlo così alle cure della clinica veterinaria.

Un esito felice al quale hanno concorso sia gli agenti delle Volanti che la sensibilità del conducente del taxi.

(Visitato 2.961 volte, 1 visite oggi)

Cani, un’emergenza vera: il colpo di calore

Olivia si è persa, a ferragosto compirà 13 anni: appello disperato per ritrovarla