L’incontro tra il movimento “No Asse”, gli amici del parco e Tommaso Fattori candidato di Toscana a Sinistra per la presidenza della regione di Toscana ha visto veramente una grande partecipazione di persone. Tantissime persone  hanno presidiato sul viale dei Tigli, ambientalisti, militanti di Sinistra Italiana, Potere al Popolo, Repubblica Viareggina e Rifondazione Comunista ma soprattutto tanti cittadini curiosi che hanno fatto domande al candidato. Tommaso Fattori ha ribadito l’importanza del parco e non ha risparmiato critiche ai sindaci di Viareggio e Pisa. 

“Di candidati a sindaco, se si eccettua, Roberto Balatri di Viareggio a Sinistra non se ne sono visti altri”. Si legge nella nota: “Ora non ci aspettavamo di vedere Giorgio Del Ghingaro ma chi dice di essere “No asse” come mai non era presente? Dove era il dottor Sandro Bonaceto? Forse Fabrizio Manfredi, candidato alle regionali con una lista che appoggia l’incenitorista Giani, non gli ha dato il visto per partecipare? Serve una politica realmente ecologista e questa può essere rappresentata solo da chi ascolta i movimenti ambientalisti e non da chi ha bazzicato gli ambienti di confindustria e si tinge con un po di verde addosso”.

(Visitato 363 volte, 1 visite oggi)

Vietato tenere i cani a catena: Viareggio apripista modifica il regolamento comunale

Pieraccini: “Senza parole, Lega e 5 Stelle non partecipano al voto per la fornitura di arredi scolastici per il distanziamento Covid”