Taglio del nastro per Casa Europa a Villa Borbone. Un progetto promosso anche dai Giovani democratici, guidati da Samuele Borrini .

Paolo Ponziano , segretario del Movimento Europeo in Italia, ha inaugurato domenica 6 la sede di Casa Europa a villa Borbone, alla presenza del sindaco, di personalità del mondo europeista, politico e culturale. Casa Europa è un progetto promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Viareggio, da Alberto D’Alessandro della Commissione Europea e dal Segretario dei Giovani del PD della Versilia, Samuele Borrini.

Nasce a Viareggio dunque nella splendida Villa Borbone, e inspirata dal modello della rete delle maisons de l’Europe francesi, Casa Europa intende essere la prima “casa europea” italiana messa a disposizione dei cittadini, e creata dal basso per meglio diffondere la democrazia partecipativa europea e collegare i cittadini alle istituzioni europee. L’obiettivo è quello di dare un riferimento a tutti i cittadini promuovendo i valori fondanti dell’Europa, prima di tutto la pace e la democrazia e il senso di appartenenza all’Europa, grazie ad iniziative culturali, eventi, seminari e dibattiti che culmineranno nell’organizzazione di un Festival d’Europa. Casa Europa sarà anche un luogo di ricerca, analisi, formazione e progettualità nei tanti settori di attività dell’Unione Europea e un luogo di promozione delle attività dell’UE in particolar modo per il green deal ed il digitale.

Alla inaugurazione hanno partecipato anche Gisa Mazza e Simone Leo, candidati al Consiglio regionale della Toscana per il Partito Democratico.

(Visitato 92 volte, 1 visite oggi)

Viareggio Democratica: è necessaria una svolta green

Verso le elezioni, intervista al candidato sindaco Roberto Balatri