Nella tarda serata di domenica scorsa, i Carabinieri della Stazione di Lido di Camaiore hanno effettuato un mirato servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti all’interno della pineta di ponente nei pressi di Via Zara.
In particolare, i militari dell’Arma, dopo aver notato un soggetto extracomunitario che si addentrava con fare sospetto in una zona della pineta fitta di vegetazione, hanno dapprima seguito i movimenti dello straniero e successivamente hanno fatto scattare il blitz, bloccando l’uomo e sottoponendolo a controllo.
Lo straniero è stato trovato in possesso di 28 dosi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” per un peso complessivo di 30 grammi e della somma di 90 euro in banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività illecita di spaccio.
A questo punto, il pusher è stato portato in caserma e dichiarato in stato di arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti mentre la sostanza stupefacente ed il denaro rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro.
Il fermato, identificato in Dakir Rachid, marocchino, classe ’91, in Italia senza fissa dimora e già noto per i suoi precedenti penali, è stato trattenuto in camera di sicurezza e nella mattinata di ieri è stato giudicato presso il Tribunale di Lucca con il rito “direttissimo” al termine del quale è stato condannato alla pena di 1 anno e 2 mesi di reclusione e 1400 euro di multa.

(Visitato 1.803 volte, 1 visite oggi)
TAG:
carabinieri droga pineta

ultimo aggiornamento: 08-09-2020


Rubata la Madonna dal laghetto dei cigni

Al via le celebrazioni per il 76esimo anniversario della liberazione di Viareggio e Torre del Lago