Arrestato dalla Polizia vicino al Comune di Viareggio, aveva aggredito una 50enne algerina - Cronaca Viareggio, Top news Versiliatoday.it

Arrestato dalla Polizia vicino al Comune di Viareggio, aveva aggredito una 50enne algerina

Nella serata di ieri, in via Garibaldi, nei pressi del Comune di Viareggio gli uomini della Polizia di Stato hanno tratto in arresto K.M marocchino di 36 anni, titolare ci carta di soggiorno per motivi familiari, perché resosi responsabile di lesioni personali aggravate in danno di M.S., algerina di 50 anni, irregolare sul territorio nazionale.

Intorno alle ore 19.15 giungeva la segnalazione su linea 113 dell’avvenuta aggressione di una donna nei pressi del Comune, da parte di un soggetto presumibilmente straniero alto e vestito di verde. Gli operatori della volante, che giungevano sul posto dopo pochi istanti, individuavano un soggetto corrispondente alla descrizione che si infilava in un bar lì vicino, con fare sospetto. Fermato, veniva condotto negli uffici del Commissariato per accertamenti, in seguito ai quali si apprendeva che la lite sarebbe avvenuta per futili motivi legati alla sottrazione di un tablet avvenuto tempo addietro.

Qualche ora più tardi la vittima, ferita al volto con un oggetto tagliente non meglio descritto e non ritrovato, veniva dimessa dall’ospedale con una prognosi di 10 giorni. Giunta negli uffici della Polizia di Stato, riconosceva il suo aggressore che veniva arrestato per lesioni aggravate anche alla luce dell’art. 583 quinquies introdotto nel 2019, cha ha previsto la pena da 8 a 14 anni per il reato di deformazione dell’aspetto della persona mediate lesioni permanenti al viso.

(Visitato 593 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 16-09-2020 12:43