Strage di Viareggio, fissata l’udienza in Cassazione. Approda nelle aule della suprema corte, per il terzo grado, la terribile vicenda del treno merci carico di gpl, deragliato ed esploso la notte del 29 giugno, dove persero la vita 32 persone, tra cui anche bambini, sorprese nel sonno nelle loro case in via Ponchielli. In primo grado al tribunale di Lucca, con la sentenza del 31 gennaio 2017, e in Appello a Firenze, con la sentenza del 20 giugno 2019 furono sancite le responsabilità dei vertici del gruppo Fs, con la condanna – tra gli altri – a 7 anni, in entrambi i gradi, per Mauro Moretti, all’epoca amministratore delegato. I reati di incendio colposo e lesioni personali si sono nel frattempo prescritti ma Moretti ha rinunciato alla prescrizione.

(Visitato 227 volte, 1 visite oggi)

Si sdraia sui binari alla stazione di Viareggio per togliersi la vita: salvata dalla Polizia

Ciclista investito sulla Variante Aurelia a Torre del Lago, è grave