Nella mattinata odierna personale del Commissariato di Polizia di Viareggio ha eseguito il fermo di polizia giudiziaria di H.A., tunisino irregolare senza fissa dimora di 40 anni con precedenti di polizia per il reato di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesione permanente al viso.

La volante è intervenuta in via Coppino al civico 247 per una rissa. Sul posto i partecipanti si erano già allontanati, mentre uno di loro veniva soccorso e trasportato presso l’Ospedale Versilia per una lesione da taglio al volto che ha sfiorato la giugulare e che ha, successivamente, portato al referto provvisorio di 30 giorni, in attesa di trasportare il paziente, anch’egli irregolare, marocchino di 31 anni, presso l’ospedale di Pisa per essere sottoposto ad ulteriore intervento.

Dall’escussione di un testimone e dopo accurati accertamenti, gli uomini della squadra anticrimine hanno rintracciato l’autore in via De Bosis a Viareggio. A casa sua una borsa pronta per la fuga e l’arma del delitto, un grosso coltello da cucina che era già stato lavato.

Visti i gravi indizi di colpevolezza e il concreto pericolo di fuga, d’intesa con il PM di Lucca, si è proceduto a fermo di indiziato di delitto per il 583 quinquies del codice penale

(Visitato 2.069 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aggressione coltello polizia Slider via coppino viareggio

ultimo aggiornamento: 19-09-2020


Sfregiato con un coltello da cucina: l’aggressione stanotte in Darsena

Il testosterone allunga la vita! (Oltre che quell’altra “cosa”…)