Nella serata di ieri, a seguito di servizi mirati di controllo del territorio per il contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli uomini della squadra anticrimine del Commissariato di Viareggio hanno proceduto ad indagare, in stato di libertà ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 M. K., marocchino di 18 anni, regolare sul T.N., residente in provincia di Massa Carrara, e M.M., italiano di 39 anni di La Spezia, perché sorpresi in possesso di gr. 5.6 di cocaina e gr. 3.3 di hashish destinati allo spaccio. Nello stesso servizio sono state contestate anche 4 violazioni all’art. 75 dello stesso D.P.R. a 4 cittadini italiani, trovati in possesso di stupefacente per uso personale. Tre di loro, provenienti da diverse città, e con precedenti specifici per stupefacenti, saranno destinatari di fogli di via dal Comune di Viareggio.

Il servizio ha interessato la zona di Torre del Lago a Viareggio, dove la Polizia di Stato monitora costantemente il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, problematica molto sentita dai cittadini e, in più occasioni, segnalata con specifici esposti.

Il personale della squadra anticrimine, con servizi di osservazione e appostamenti, ha dato, ai cittadini, una risposta efficace, che non rimarrà isolata perché rimane alta l’attenzione della Polizia di Stato sulla sicurezza e sulla prevenzione in ambito cittadino.

(Visitato 1.047 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 24-09-2020


Topi a scuola al Galilei di Viareggio, il sindacato studentesco segnala il problema

Falsi in pelle venduti in negozi di lusso, 7 arresti e sequestro di 5 milioni di euro