VIAREGGIO. Controlli mirati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nella serata di domenica 15 da parte del personale della Polizia di Stato del Commissariato di Viareggio. In questo ambito è stato arrestato un giovane di 23 anni di origine marocchina, pregiudicato per reati legati agli stupefacenti e finito in manette per i reati di resistenza – minaccia a pubblico ufficiale –danneggiamento aggravato e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  

L’uomo, dopo una lite con altri cittadini extracomunitari nei pressi di un esercizio commerciale che stava effettuando servizio da asporto, ha dato in escandescenza al momento del controllo degli agenti. Durante le operazioni di identificazione e controllo, lo straniero è stato trovato in possesso di sei involucri contenenti 3,6 grammi di cocaina. L’uomo, quindi, è stato condotto presso gli Uffici del Commissariato dove, in evidente stato di agitazione, ha rotto le maniglie di due porte ed ha colpito l’apparecchio del foto-segnalamento.

(Visitato 1.282 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto droga

ultimo aggiornamento: 16-11-2020


Covid, altri 85 casi positivi in Versilia, 127 a Pisa, 101 a Livorno

Covid, tredici decessi nell’area Toscana Nord Ovest. In Versilia 107 casi di positività