Niente imposta di soggiorno per i primi sei mesi del 2021, questo quando deciso dalla Giunta Del Ghingaro con una delibera che dovrà adesso essere approvata dal Consiglio comunale: «per lo stesso periodo – si legge nell’atto -, dal 1° gennaio al 30 giugno, i gestori delle strutture ricettive o dei portali telematici, non sono tenuti agli adempimenti trimestrali dal regolamento».

Un provvedimento che si quantifica in circa 400mila euro.

«Questo è solo il primo degli atti che riguarderanno le agevolazioni legate alla pandemia da covi19commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro -. siamo partiti dall’esenzione dell’imposta di soggiorno perché la nostra città vive anche e soprattutto di turismo, e la categoria degli albergatori è stata fra quelle più colpite dalle conseguenze del lockdown e dai mancati spostamenti». 

All’interno della stessa delibera ancheun occhio di riguardo per le concessioni comunali della Passeggiata, sul viale Europa Viareggio a Torre del Lago e nelle Pinete che potranno pagare in ritardo quanto dovuto senza incorrere in penali: «Per il solo anno 2020 – recita infatti il testo della delibera – non sarà applicata la maggiorazione di canone prevista per chi effettua il pagamento oltre il limite stabilito del 15 dicembre». 

«Due provvedimenti di natura diversa continua il primo cittadino – che si inseriscono nel solco di quelli già presi in primavera e che nel corso del 2020 hanno garantito un ventaglio di contributi da un lato, di mancate applicazioni di tributi dall’altro».

Il Comune di Viareggio infatti, uno dei primi in Italia, tra marzo e giugno 2020 aveva predisposto una serie di aiuti per un totale di oltre 4milioni di euro, dagli sconti sulla tariffa rifiuti, alla diminuzione dell’Irpef, all’abolizione delle rette dei nidi e dei centri estivi. Per le imprese poi era stato concesso gratuitamente il suolo pubblico e successivamente aggiunta la possibilità di raddoppiare lo spazio occupato, eliminata come detto, l’imposta di soggiorno e rinviati pagamenti dei tributi comunali al 30 settembre, quindi dopo la stagione estiva.  

«A breve approveremo il bilancio preventivo con ulteriori provvedimenti per le categorie economiche, le attività commerciali e i cittadini di Viareggio – conclude Del Ghingaro -: un segnale forte per chi in questi mesi, ha sofferto non solo per l’emergenza sanitaria ma anche per le difficoltà economiche conseguenti». 

Si ricorda inoltre che, in tutta la città, il parcheggio è gratis fino 6 gennaio prossimo. 

(Visitato 398 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 11-12-2020


Terzo giorno di ricerche per l’uomo caduto nel Burlamacca

Consulta dello sport, Paci: “Gravi lacune da colmare”