150 panettoni, uno per ognuno degli operatori Covid che hanno curato e stanno curando la madre. Questo è il dono dei figli di una donna colpita dal virus e ancora ricoverata all’ospedale “Versilia” ma che fortunatamente sta molto meglio, anche se dopo una lunga permanenza in reparto.

Il gesto è stato molto apprezzato dal personale e dalla direzione dell’ospedale “Versilia”, che si sono visti recapitare questo enorme quantitativo di panettoni, accompagnato da un grande biglietto rosso con gli auguri di buon Natale “a tutti gli operatori – infermieri, medici, assistenti – del reparto Covid dell’ospedale Versilia”.

La donna in questo caso sta vincendo la battaglia contro il virus e si sta preparando a tornare alla propria vita ed ai suoi affetti, ma – insieme alla sua famiglia – non ha dimenticato chi l’ha curata per alcune settimane con competenza ed attenzione.

L’Azienda USL Toscana nord ovest, in particolare tramite il direttore dell’ospedale Giacomo Corsini e la posizione organizzativa infermieristica (coordinatrice dell’area Covid) Michela Bigicchi, ringrazia gli autori di questa apprezzata iniziativa, ulteriore segnale della solidarietà e della vicinanza della comunità verso l’ospedale “Versilia” e coloro che vi lavorano.

Tutti gli operatori sanitari Covid hanno infatti potuto ricevere, proprio mentre si avvicinano le feste natalizie, questo dolce pensiero, segno di riconoscenza e gratitudine nei loro confronti. Per il personale, che si è trovato e si trova tuttora a vivere situazioni complesse ed in certi casi anche drammatiche, questi messaggi di ringraziamento costituiscono un’importante iniezione di fiducia e di morale in mezzo al grande lavoro per l’emergenza Coronavirus.

(Visitato 513 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 12-12-2020


Viareggio, abolita la tassa di soggiorno fino a giugno

Strage di Viareggio, le vittime alle istituzioni della città: da voi solo silenzio