“Sgomento e amarezza per un atto che offende la memoria delle vittime, il dolore dei familiari, l’impegno delle istituzioni che da anni si battono per ottenere giustizia per una strage che ha ferito in maniera indelebile Viareggio e tutta la Toscana”.

Così l’assessore ai trasporti, urbanistica e infrastrutture Stefano Baccelli commenta il furto di una statua della madonna nel giardino della “Casina dei ricordi”, il memoriale che in via Ponchielli, a Viareggio, ricorda la terribile notte del 29 giugno 2009, in cui persero la vita 32 persone.

“Proprio da qui – prosegue l’assessore – ho voluto cominciare il mio percorso da assessore della giunta Giani, scegliendo questo luogo per la mia prima uscita pubblica. In quell’occasione ho voluto ribadire la vicinanza ai familiari delle vittime e all’intera città di Viareggio. Un impegno, una vicinanza che oggi rinnovo con ancora più forza e affetto di fronte all’insensatezza di questo gesto oltraggioso”.

(Visitato 170 volte, 1 visite oggi)

Sale a 15 anni il piano di ammortamento dei prestiti fino a 30 mila. Fdi: “Merito nostro”

Investito in Darsena, portato in ospedale con trauma cranico