Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito ad Enrico Pieri l’onorificenza Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “Per l’impegno, di tutta una vita, a favore della tutela della memoria, della diffusione della conoscenza storica e della difesa dei principi alla base della convivenza democratica”.

“È significativo che dopo la visita del 29 febbraio 2020, il Presidente abbia scelto Enrico Pieri tra 36 cittadine e cittadini italiani che si sono “distinti per atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel volontariato, per l’attività in favore dell’inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella promozione della cultura, della legalità e del diritto alla salute”.L’Ossario di Sant’Anna, come scriveva Don Janni Sabucco, “è la cima più alta dei monti apuani”.

Umberto Buratti commenta così la notizia del conferimento dell’onorificenza di Commendatore ad Enrico Pieri, superstite strage Sant’Anna di Stazzema.

“Tra i 36 nominativi ci sono tanti giovani. C’è Enrico Pieri, uno dei “bambini di Sant’Anna”, persona straordinaria che rappresenta un esempio proprio per le giovani generazioni. E un’ispirazione per tutti noi. Ad Enrico, a tutti i superstiti e ai familiari delle vittime della strage, esprimo profonda riconoscenza per l’impegno nella trasmissione della memoria, soprattutto tra i giovani, i “testimoni di secondo grado” con cui condivide la coscienza per il senso della storia, e per l’insostituibile valore della testimonianza”. 

(Visitato 20 volte, 1 visite oggi)
TAG:
enrico pieri Stazzema umberto bratti

ultimo aggiornamento: 29-12-2020


Enrico Pieri nominato Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Soddisfazione del Comitato Scientifico del Parco Nazionale della pace per il conferimento dell’onorificenza ad Enrico Pieri