“Le sentenze si rispettano – così inizia il comunicato della maggioranza dopo la sentenza che ha condannato Massarosa per la mancata assistenza alla disabilità – ma sull’assistenza scolastica specialistica disabili rivendichiamo lo sforzo fatto dall’assessore Morgantini e dalla nostra maggioranza mettendo complessivamente più risorse dello scorso anno – così Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Massarosa Civica.

La polemica politica va bene ma la strumentalizzazione del singolo caso, con quello che ne comporta a livello di coinvolgimento del ragazzo direttamente interessato, non è accettabile.

La minoranza sostiene invece che quegli 80.000 euro in più che vengono messi in bilancio sono in realtà risorse non spese nel 2020 e a causa dei quali l’amministrazione è stata condannata a risarcire il ragazzo oltre al pagamento delle spese legali.

Rinnoviamo la vicinanza alla famiglia – continuano le forze di Maggioranza – così come a quelle dei 56 ragazzi a cui il nostro Comune cerca di dare il massimo sostegno, capendo a pieno le difficoltà, ed è per questo che l’assessore Morgantini ha già preso
contatti diretti con gli uffici regionali per portare la straordinarietà di questo caso a livelli tali da poterne trovare concreta risoluzione.

Perchè Sinistra Comune con Natali e Simonetti invece di speculare sulle difficoltà dei singoli e chiedere le dimissioni dell’assessore non la sostengono nei percorsi necessari a risolvere quanto prima il problema?

Dimostrerebbero così facendo un vero interesse nei confronti del ragazzo e non semplicemente una ricerca di visibilità sulla stampa con attacchi interessati solo a screditare Sindaco e Amministrazione senza aiutare nessuno”.

(Visitato 349 volte, 1 visite oggi)

L’amministrazione di Massarosa condannata dal tribunale per condotta omissiva

Sul Servizio Mensa a Bozzano notizie poco confortanti dai genitori