Nel pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato – Squadra Anticrimine del Commissariato PS di Viareggio, ha eseguito la misura restrittiva della custodia cautelare in carcere nei confronti di un tunisino 34enne, pregiudicato, il quale è stato rintracciato all’interno della propria abitazione, a Viareggio. La misura è stata emessa dal Ufficio del GIP del Tribunale di Lucca.  

L’uomo – che è accusato di due furti aggravati avvenuti nell’ottobre 2020 in un bar e in ristorante attigui alla passeggiata viareggina – dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Lucca a disposizione dell’A.G.

(Visitato 563 volte, 1 visite oggi)

Azienda denuncia operaio: nessun incidente sul lavoro

Preso dopo i furti nei locali di via Coppino a Viareggio