Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sul territorio prosegue con numerose
segnalazioni arrivate all’ufficio ambiente anche negli ultimi giorni in diverse frazioni. Per questo l’assessore all’ambiente Michela Morgantini del comune di Massarosa, insieme ai tecnici e al comando della Polizia Municipale sta progettando contromisure per arginare il comportamento incivile di chi lascia rifiuti anche ingombranti senza alcun rispetto per l’ambiente e per gli abitanti.
“Si tratta davvero di azioni incivili che portano a situazioni di degrado oltre che a costi per tutta la collettività – spiega l’assessore Morgantini – smaltire i rifiuti è una spesa non indifferente che per la maleducazione di pochi pesa sulle tasche di tutti. Senza considerare i danni ingenti per l’ambiente che ci circonda e che è invece una risorsa da tutelare anche in termini turistici e di qualità della vita. Per questo stiamo valutando, di concerto con la comandante della Polizia Municipale, di implementare la videosorveglianza per individuare e reprimere questo comportamento”.

abbandono rifiuti


Ovviamente non solo repressione ma anche informazione per questo
l’assessore Morgantini coglie l’occasione per un appello: “Mi rivolgo al senso civico dei cittadini e mi raccomando che utilizzino le piazzole ed il servizio di ritiro ingombranti di ERSU che è gratuito e quindi non c’è davvero motivo di non usufruirne”.
Tutte le informazioni su piazzole, ritiro ingombranti e altri servizi su Massarosa sono consultabili all’indirizzo www.ersu.it/territori/massarosa/

abbandono rifiuti
(Visitato 78 volte, 1 visite oggi)

Canali pieni di rifiuti, task force per la pulizia

Lavori di manutenzione e pulizia del Rio Tre Gore a Quiesa