Nella serata di ieri personale della Squadra Anticrimine del commissariato di Viareggio ha proceduto all’esecuzione della misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare a un 25enne. Il divieto è esteso anche all’ avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, la madre del ragazzo.

La misura è stata richiesta all’Autorità Giudiziaria dal personale della Squadra Anticrimine del Commissariato a seguito della denuncia messa in atto dalla madre dell’uomo, poiché il figlio da oltre un mese aveva una condotta violenta e vessatoria nei confronti della stessa, che ha dovuto ricorrere in più di una circostanza a cure mediche, oltre a causare continui danneggiamenti all’interno dell’abitazione. 

L’ultimo episodio risale al 19 aprile 2021, in cui la donna ha riferito di essere stata minacciata di morte e percossa dal figlio senza alcun motivo apparente. Il tutto aggravato dal frequente stato di ubriachezza di quest’ultimo, che ha portato la madre a sporgere denuncia presso questo commissariato nella stessa giornata.

(Visitato 2.085 volte, 1 visite oggi)

Latitante in viaggio sull’A/12 con documenti falsi: arrestato dalla Polizia Stradale

Marcello Lippi: “Ho già fatto due dosi del vaccino cinese”