“Sarà la felicità della fine della pandemia, sarà l’euforia della fine del coprifuoco, ma la situazione in città, soprattutto in darsena a Viareggio, sta degenerando. Piazza Motto e Palmerini è diventata l’ombelico del mondo della movida notturna dei ritrovi e dei rave party di ubriachi e spacciatori, di maleducati, di casinisti e vagabondi, soprattuto davanti al Museo della Marineria che ogni giorno conta danni e fastidì, come quello che riguarda la banchina degli yacht dove i clienti e i turisti delle importanti e costose barche ormeggiate si lamentano e minacciano di andarsene”.

Lo scrive in una nota Alessandro Santini, Capogruppo Lega – Salvini Premier Viareggio.

 “Stesso tenore per gli abitanti del lungo canale: sono spaventati per le orde di ragazzi, bivacchi e barboni che ormai affollano la zona soprattutto la sera e la notte. Sporcizia in aumento, residui di festini, bottiglie di vetro rotte, pisciate e vomitare ovunque, schiamazzi a non finire, per non parlare delle persone che a mattina inoltrata continuano beatamente a dormire sulle pedane in mezzo alle schifezze che rimangono dei loro festini serali.Molti sono gli esposti presentati dai cittadini in merito: si assiste giornalmente a scene dove le persone si scambiano palesemente sostanze stupefacenti e questo soprattutto in pieno giorno e trovo inammissibile che questo si svolga difronte a turisti a bordo delle proprie imbarcazioni.
Vengono richiesti, da più parti, interventi maggiori da parte della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine  per poter aiutare le attività presenti per contrastare assembramenti ed evitare in modo categorico la presenza di spacciatori e altro.I tossici si presentano nella piazza al mattino dalle h 09:00/10:00, il pomeriggio è un alternarsi di ragazzi che si ritrovano per bivaccare e fumare, per non parlare dei pescatori che nonostante il divieto si posizionano davanti all’imbarcazioni!

Impossibile pensare ad oggi ad un intervento della Polizia Municipale, ci piacerebbe sapere se la Comandante conosce il problema, se va a verificare di persona, se sa dove si trova Piazza Motto, se sa che per ora il suo personale non si vede oppure non riesce a dimostrare efficacia ed efficienza negli interventi. Impossibile pensare che un drogato ubriaco possa essere portato via da una pattuglia dei vigili.Ma la sicurezza in città, a questo punto, chi la deve garantire? A chi devono chiedere aiuto i cittadini? A chi dobbiamo fare appello per essere ascoltati?”.

(Visitato 145 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini politica viareggio

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


Barbara Paci commenta la mancata adesione dei musei di Viareggio alle giornate FAI di primavera

Pardini e Ferrari (Lega): “Belvedere Puccini, finora l’Amministrazione ha scherzato”