Dopo il via libera di gennaio ad un piano di investimenti da quasi 16 milioni di euro per interventi importantissimi e attesi da anni, è stato approvato oggi 2 luglio 2021 con delibera di Giunta il secondo aggiornamento al programma triennale delle opere pubbliche e l’elenco annuale delle opere per il 2021.

Ulteriori 6 milioni di euro di lavori che portano il totale a 22 milioni di euro di interventi

«Abbiamo aggiunto un totale di circa 6milioni di euro di ulteriore avanzo – commenta l’assessore Federico Pierucci – che possiamo destinare alle opere pubbliche»

Gli interventi più importanti – prosegue Pierucci– riguardano la marina di Torre del Lago e il Belvedere che verrà completamente rifatto, ma anche l’area della Torre Matilde, e la Terrazza della Repubblica.
Poi le scuole con la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’impianto di irrigazione del verde, gli interventi sui vari edifici comunali.

L’atto, che andrà all’approvazione del prossimo consiglio, si è reso necessario per rimodulare gli interventi ma soprattutto assegnare nuove risorse di parte dell’avanzo vincolato 2021 alle opere inserite nella programmazione.

«Abbiamo destinato ulteriori 2milioni di euro per il secondo lotto della terrazza della Repubblica comprensivo di piazza Zara e dell’area antistante all’ex Caprice – continua Pierucci – e della sistemazione del verde. Un lavoro che partirà successivamente dopo il cantiere attualmente in atto»

«Altra voce importante è quella che riguarda l’adeguamento degli stanziamenti sia per il Belvedere di Torre del Lago che per la Marina: circa 3milioni di euro in tutto. In questo caso dobbiamo prima di tutto mettere a punto la progettazione, pensiamo dopo l’estate».

Poi la riqualificazione di piazza Santa Maria, di fronte alla Torre Matilde e il restauro dell’accesso alla Pineta di Ponente, lato via Vespucci: le opere di progettazione sono in corso, sono previsti circa 700mila euro per il rifacimento dell’esedra, con nuova pavimentazione dell’area attualmente occupata dai parcheggi, ripulitura e sistemazione dei muretti e dei due pilastri storici.

«Interventi che hanno piena copertura economica – aggiunge Pierucci – e che sono in progettazione da qui all’autunno.
L’obiettivo è quello di riuscire ad indire le gare prima della fine dell’anno. Con l’uscita dal dissesto e lo sblocco dell’avanzo il Comune può tornare ad investire sul territorio per ridare a Viareggio il lustro che merita: si tratta di un piano triennale da oltre 50milioni di euro di investimenti sia su Viareggio che su Torre del Lago».

(Visitato 238 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 02-07-2021


Strage ferroviaria di Viareggio, il PD partecipa al corteo in ricordo delle vittime

Centri estivi gratuiti per bimbi dai 3 ai 6 anni