“In relazione ad una nostra mozione relativa alle aree del comune di Massarosa coinvolte nell’inchiesta Keu-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-abbiamo ricevuto la risposta dell’Assessore Monni ed a tal proposito, chiediamo, pertanto, di continuare a mantenere alta l’attenzione sulla problematica in loco, vista la gravità dei fatti che sono emersi dall’indagine.”

“Ricordo, inoltre-prosegue il Consigliere-che è stata appositamente istituita, su nostra specifica richiesta, una Commissione d’Inchiesta regionale, presieduta dalla collega Elena Meini, che sta svolgendo un’importante ed approfondita analisi della complessa criticità, ascoltando tutte le persone le quali, in qualche modo, possono portare dei contributi per chiarire l’intricata vicenda.”

“Desidero-precisa l’esponente leghista-soffermarmi, poi, su tutta quell’area che, da sempre, è oggetto da parte nostra di attenzione per le criticità legate al lago di Massaciuccoli ed al padule che necessitano assolutamente di controlli mirati, come anche da noi ampiamente richiesto tramite una proposta di risoluzione, la quale invita espressamente la Giunta a riferire alla Commissione consiliare competente in merito alle risorse disponibili ed alle azioni da assumere, alfine di superare tempestivamente le numerose e note problematiche ambientali che continuano, purtroppo, a caratterizzare la principale area lacustre della Toscana.”

“Abbiamo altresì, tramite un atto-sottolinea e conclude la rappresentante della Lega-chiesto, dunque, un incontro col nuovo Presidente dell’Ente Parco per analizzare personalmente le varie problematiche che, da tempo, come detto, affliggono il lago; richiesta che verrà formalizzata nuovamente alla commissione Ambiente di cui faccio parte.”

(Visitato 169 volte, 1 visite oggi)

Simona Barsotti, la storia della panchina rossa di Massarosa in attesa di una collocazione

Presentazione componenti della giunta di Carlo Bigongiari