Nel tardo pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato, Squadra Anticrimine del Commissariato di Viareggio, ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di un 29enne Marocchino, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato poiché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nello specifico gli operatori di Polizia, per verificare una segnalazione, alle ore 18.00 circa, in Via Ponchielli, nei pressi della Casina dei Ricordi, hanno individuato l’uomo il quale, alla loro vista, si dava alla fuga.

Lo stesso è desto bloccato dopo un breve inseguimento durante il quale tentava di disfarsi di un sacchetto di cellophane che, recuperato e sequestrato, risultava contenere nr. 46 dosi di stupefacente del tipo cocaina, per un totale di gr. 21,4, nonché stupefacente del tipo hashish per un totale di gr. 10; la perquisizione personale immediatamente eseguita permetteva di recuperare, occultate negli abiti indossati, banconote da 10 e 20 euro per un totale di euro 220,00.

L’uomo è stato quindi dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza del Commissariato in attesa dell’udienza per direttissima fissata nella mattinata odierna.

All’esito dell’udienza è stato condannato  a 2 anni di reclusione ed al divieto di dimora nella provincia di Lucca.

(Visitato 1.061 volte, 2 visite oggi)

Conclusa importante operazione antidroga dalla Polizia di Stato, 7 gli arresti

Offese e minacce a Versiliatoday: tre rinviati a giudizio