“Competenza, professionalità e profonda conoscenza del territorio. Avevo detto che sarebbero state queste le caratteristiche che avrei individuato per formare la mia giunta – inizia la sua conferenza stampa Carlo Bigongiari, candidato a sindaco per Massarosa.

Per questo posso annunciare la prima delle mie scelte, quando sarò eletto sindaco: chiamerò Chiara Serreli come assessore allo sviluppo economico.

Le parole d’ordine della mia amministrazione saranno lavoro e occupazione, temi che saranno portati avanti assieme allo sviluppo artigianale e industriale del nostro territorio.
La dottoressa Serrelli in questo è la persona adatta: conosce il mondo delle imprese e delle attività economiche, sa rapportarsi gli Enti Sovracomunali e con le reti del territorio, ha dimostrato di saper intercettare fondi extracomunali per portare servizi e innovazione a Massarosa, ha una esperienza unica nel panorama.

Non è una politica, è una persona tecnica, che ha deciso di mettere le proprie competenze e capacità a servizio della nostra comunità”.
Così Carlo Bigongiari, candidato sindaco civico per Massarosa, ha presentato stamani alla stampa e alla cittadinanza la prima donna in squadra della sua giunta.

Chi è Chiara Serreli

Laurea in Sociologia, specializzazione in organizzazione aziendale e mercati, conseguita all’Università Cattolica di Milano

Laurea in Sistemi e Progetti di Comunicazione conseguita all’Università di Pisa. 

4 master universitari al seguito, in particolare sulla Comunicazione pubblica e Politica, sull’Organizzazione e Comunicazione di eventi, sul Marketing Strategico e Gestionale, nell’ambito Pedagogico e un corso di perfezionamento sulle “Politiche Sociali Europee” 

Ha conoscenza ed una ampia visione del mondo imprenditoriale, grazie al lavoro svolto e che tutt’ora svolgo, presso una storica realtà consortile, nel ruolo di direttore esecutivo, che le ha offerto grandi opportunità di sviluppo, crescita e conoscenza sulle esigenze, i bisogni, lo sviluppo delle PMI.

Professoressa presso istituti superiori di secondo grado dove insegna marketing e comunicazione. Un Lavoro che la appassiona, continua Serreli, perché ho a che fare con i giovani che sono il nostro futuro.

Grazie al ruolo ricoperto ne consorzio, per oltre un decennio, ha avanzato una visione e una conoscenza specifica sullo sviluppo armonico dei territori, nelle specifico delle aree industriali-artigianali, luogo d’incontro tra qualità del territorio e welfare lavorativo.

La pianificazione territoriale, che va di pari passo con la qualità ambientale-sociale, è un progetto ambizioso, al quale crede e lavora da anni, attraverso una partecipazione concertata con le amministrazioni pubbliche ed il mondo imprenditoriale.

Ascolto e dialogo costante non solo con il mondo imprenditoriale.
Le pubbliche amministrazioni, in particolare la macchina comunale, regionale, i  ministeri, gli enti camerali, datoriali, sindacali, enti paritetici per la formazione e il mondo scolastico fanno parte della quotidianità lavorativa di Chiara Serreli. 

Costante rapporto con il mondo mediatico: giornali, tv, radio e con essi, organizzo iniziative ed eventi, per valorizzare e promuovere le peculiarità di molte realtà artigianali-industriali che portano alto il nome del nostro territorio con impegno, dedizione e capacità.

Il ruolo tecnico-esecutivo che svolge da oltre 16 anni, le ha concesso un’ampia visione ed esperienza in questo campo. 

Un’attenzione particolare per lo sviluppo armonico e sostenibile del territorio – continua Chiara – per le persone, per il valore che possiedono e per quanto possono offrire.

Molto attenta ai temi ambientali, in particolare nell’ambito aziendale, interessi che si incrociano con i temi del Welfare, del benessere aziendale-lavorativo per la definizione di un ambiente in armonia con le esigenze di chi lavora e con l’uso responsabile delle risorse e del territorio.

Provengo e vivo il mondo del volontariato, conclude Chiara (a 21 anni ricoprii il ruolo di Presidente della Misericordia della mia frazione, ho fatto parte della Consulta del Volontariato e di altre associazioni del territorio, con differenti esperienze da volontariato)

“Vedere il mio impegno per Massarosa come servizio alla comunità fa parte del mio sentire e si ritrova nella mia esperienza professionale”.

(Visitato 254 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 18-09-2021


Offese e minacce a Versiliatoday: tre rinviati a giudizio

Carnevale Universale, al via il primo corso