“Io ho scelto Viareggio per vivere e per lavorare. È stata una sfida che ho vinto. Quando ero ragazzo tutti i miei amici avevano il sogno americano. Io sognavo Viareggio. Perché a Viareggio c’era la Bussola e c’era il mio maestro di vita e il più grande manager della storia della musica, Sergio Bernardini. Quando facevo contratti con artisti internazionali, tutti citavano Viareggio, La Bussola e Bernardini. Viareggio è la rock star della cultura”. Lo ha detto Mimmo D’Alessandro, ideatore del Summer Festival di Lucca, intervenendo a “La cultura si sente”, evento organizzato dal comune di Viareggio (Lucca) per la candidatura a capitale della cultura 2024.

Subito dopo D’Alessandro è intervenuta, in video, Patti Smith che ha elogiato Viareggio soprattutto per la sua storia legata a Giacomo Puccini, e, in presenza, Rossana Casale. E ancora, Paolo Mieli, giornalista e presidente del Premio Viareggio Repaci, Stefania Sandrelli. Tanti gli interventi che si sono susseguiti, di cui facciamo un sunto

Giorgio Del Ghingaro

“Qui registriamo un terzo del fatturato mondiale dei grandi yacht. Anche questa è cultura: perché è tradizione dei mestieri e, insieme, innovazione. Ma la cultura a Viareggio è anche il centenario della morte di Giacomo Puccini, il premio Viareggio-Repaci, il Carnevale, il festival Pucciniano. Ecco perché pensiamo che Viareggio possa ambire ad essere Capitale della Cultura 2024. Abbiamo fatto un lavoro importante, professionale e approfondito in questi mesi per arrivare al dossier sulla città”. Lo ha detto Giorgio del Ghingaro, sindaco di Viareggio, nel corso dell’evento condotto da David Parenzo. “Siamo nella fase di rilancio e di speranza – ha aggiunto Del Ghingaro – e questo percorso crediamo possa giovare alla città”.

Massimo Moratti

“Sono onorato di poter essere testimonial per Viareggio Capitale della Cultura. Da tanti anni con la mia famiglia veniamo a Viareggio, specie nella stagione estiva, l’amiamo tantissimo. Chiunque passi da Viareggio la ama e continua ad amarla: ci sono paesaggi meravigliosi, profumi intensi, il mare, la pineta. È importante per la sua cultura, basti pensare al Premio Viareggio, uno dei più importanti a livello nazionale, centro di bellissime teste da sempre e di improntanti incontri. Così come famosissimo in tutto il mondo è il Carnevale, espressione di intelligenza, fantasia, creatività . Viareggio non è solo la capitale della cultura italiana, è un vanto per tutta l’Italia”. Lo ha detto Massimo Moratti, ex patron dell’Inter, intervenuto in video.

Alberto Veronesi 

“Dietro lo slogan ‘con cultura non si mangia’ diversi partiti hanno portato l’Italia ad essere l’ultimo paese in Europa come numero di laureati e diplomati”. Lo ha detto il direttore orchestra, maestro Alberto Veronesi

Marcello Lippi

“Con orgoglio ho accettato di far parte del comitato d’onore per Viareggio Capitale della Cultura, per me è una ennesima dimostrazione dell’amore che ho per la mia città. Viareggio ha tutte le carte in regola per diventare Capitale della Cultura. Non mancheremo questa opportunità, per vincere questa grande sfida. Viareggio è sempre stata nei miei pensieri e nei miei ricordi: qui passavo 6 mesi al mare, e 6 mesi a giocare a pallone, che poi mi sono serviti nella mia carriera”.  Lo ha detto Marcello Lippi, ex ct della Nazionale campione del mondo, intevenuto in video.

Carlo Conti

La cultura non è solo leggere un libro: è mare, è lo spettacolo del Carnevale. Ed è una cosa che in pochi sanno: da qui nacque il Festival della Canzone Italiana, che per tre anni fu organizzato a Viareggio, prima di spostarsi a Sanremo”. Lo ha detto Carlo Conti, presentandosi con una sua caricatura fatta dai maestri del Carnevale di Viareggio, collegato in video a “La cultura si sente”, evento organizzato dal comune di Viareggio (Lucca) per la candidatura a capitale della cultura 2024. Conti ha ricordato inoltre la trasmissione ‘baciami Versilia’ che condusse proprio da Viareggio. Prima di lui erano intervenuti anche Walter Santillo e Stefano Massini e, subito dopo, Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello.

(Visitato 385 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 18-12-2021


Libri sotto l’albero

Elezioni provinciali: le civiche determinanti