I Nocs, il nucleo operativo della centrale di sicurezza di Roma, il parto speciale della polizia di stato, hanno fatto irruzione nella casa di Gianluigi Ragoni, il 44enne che da oggi alle 13.30 si era barricato nella sua casa di Torre del Lago (nel comune di Viareggio, provincia di Lucca) dopo aver sparato e ferito lievemente un vigile del fuoco. Ragoni è stato fermato dalle forze dell’ordine. A quanto riferisce la polizia i due occupanti della casa (l’uomo e il padre 90enne che era in casa con lui) non sarebbero rimasti feriti nel blitz.  LEGGI LA NOTIZIA DI OGGI

Insulti e fischi all’indirizzo dell’uomo che per tutto il pomeriggio di oggi si è asserragliato nella sua casa dopo aver sparato, ferendolo lievemente, un vigile del fuoco venuto a notificare un tso con gli agenti della polizia municipale di Viareggio. La gente, da ore in strada in attesa che la zona venisse riaperta, ha accolto con insulti il responsabile del gesto, Gianluigi Ragoni, di 44 anni. Un lungo applauso invece ha salutato l’uscita di scena dei Nocs, che dopo ore di stallo hanno fatto irruzione attorno alle 21.45 all’interno della sua abitazione, a Torre del Lago, nel comune di Viareggio, provincia di Lucca, liberando i due senza che nessuno dei due risultasse ferito. L’uomo, a quanto si apprende, sarebbe stato portato via dal un’auto della polizia, che per tutta la giornata ha presidiato la zona assieme a carabinieri e alle altre forze dell’ordine, in stato di fermo. L’anziano padre invece, carabiniere in congedo, sarebbe stato fatto salire su una ambulanza del 118. 

Gianluigi Ragoni, il 44 che si è barricato in casa a Torre del Lago (Viareggio, Lucca), dopo aver ferito con un colpo di calibro 22 un vigile del fuoco, è stato condotto dalla polizia in commissariato a Viareggio. Il padre 90 enne, un carabiniere in pensione che per tutto il pomeriggio è rimasto chiuso in casa col figlio, è stato condotto da un’ambulanza all’ospedale per accertamenti. Lo fa sapere la polizia di Viareggio che per tutta la giornata ha coordinato le operazioni, andate avanti dalle 13.30 circa alle 21,45 quando i reparti speciali della stessa polizia, i Nocs, hanno fatto irruzione nell’appartamento di un un condomino tra via Illica e via Boheme, a pochi metri dalle scuole materne e elementari, ‘Beconi’ e ‘Puccini’, della frazione viareggina.

(Visitato 2.705 volte, 1 visite oggi)

Sparatoria a pochi passi dalla scuola, ferito un vigile del fuoco

Barricati in casa, arrestati padre e figlio per tentato omicidio in concorso