Il Teatro Comunale sarà dedicato al Maestro Cesare Galeotti, compositore, pianista e direttore d’orchestra pietrasantino ma soprattutto uno dei più influenti musicisti del ‘900. 
La giunta comunale ha approvato l’intitolazione chiudendo un percorso avviato qualche tempo fa ma che ha preso sempre più vigore, coinvolgendo fra gli altri il musicista Giorgio Magri, i professori Giuseppe Flora e Danilo Orlandi, Ettore Mariani, Piero Maremmani, Mario Taiuti, Luca Pieruccioni, l’istituto di credito BVLG e, come capofila per determinazione, il presidente dell’associazione musicale Diafonia Maurizio Castagnini.
“Finalmente il ‘nostro’ teatro sarà intestato a un ‘nostro’ grande artista – commenta la consigliera comunale Sandra Da Prato, che ha seguito personalmente l’iter di intitolazione insieme al capo di gabinetto Adamo Bernardi – ringrazio l’amministrazione e tutte quelle persone che hanno dedicato tempo ed energia per raggiungere questo obiettivo”.
“Il teatro è stato sempre al centro della vita di comunità, dall’antichità fino ai giorni nostri – sottolinea il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – come luogo che unisce, oltre a regalare momenti di svago e di apprendimento. Il Maestro Galeotti, nel 1903, diresse un concerto proprio nel nostro teatro: siamo onorati di ricordarlo con questo ‘ritorno a casa’ a tutte le generazioni che verranno”.
La cerimonia d’intitolazione è stata fissata per il 19 febbraio, anniversario della scomparsa del Maestro: all’interno del Teatro sarà installata una targa in bronzo, grazie alla donazione del materiale da parte della Fonderia Artistica Mariani e all’opera dell’artista Matteo Castagnini. All’esterno, invece, sarà posta una lastra in marmo.

(Visitato 12 volte, 1 visite oggi)

Giornata della Memoria, un video sui fratelli Eugenio e Sandro Pertini

Parco della Versiliana, il progetto restyling sul PNRR per riqualificare gli accessi al parco