“Sono sconcertato da quanto accaduto in consiglio comunale a Massarosa. Mi auguro che gli amici di Fratelli d’Italia prendano le distanze da questo atteggiamento che condanno senza se e senza ma”.

Così Riccardo Cavirani, commissario della Lega per la provincia di Lucca, riferendosi alla consigliera Fdi Michela Dell’Innocenti che, nell’ultimo consiglio comunale di Massarosa sul giorno della memoria si è rifiutata di leggere il nome di uno dei deportati nei campi di concentramento.

“L’antisemitismo – aggiunge Cavirani – serpeggia costantemente nella nostra società e soprattutto chi è nelle istituzioni, anche locali, dovrebbe essere in prima linea per contrastarlo. Episodi come questo – aggiunge l’esponente del Carroccio – rischiano di prestare il fianco a chi continua a fomentare odio e violenza. Per me questi non sono certo i valori del centrodestra che siamo chiamati a rappresentare. Sia all’interno del mio partito che fuori non mi sento di poter condividere niente con chi, a pochi giorni dalla Giornata della Memoria, si rifiuta con disprezzo di onorare la memoria di donne, bambini e uomini innocenti, massacrati solo perché ebrei”, conclude Cavirani.

(Visitato 81 volte, 1 visite oggi)

Giorno Memoria, sindaca Massarosa: “Mi sono vergognata per atteggiamento consigliera Fdi”

Per Massarosa: “Fdi provveda ad espellere Dell’Innocenti”